L'Hotel Monverde ad Amarante vince il premio per il miglior turismo del vino nella categoria alloggi

scritto TPN/Lusa, in Notizia · 28-11-2020 10:00:00 · 0 Commmenti

L'Hotel Monverde Wine Experience di Amarante ha vinto il premio per la migliore categoria di alloggi nella migliore categoria del Turismo del Vino. Lo scopo dei premi è quello di evidenziare l'innovazione e l'eccellenza nel turismo del vino nelle dieci più grandi regioni vinicole del mondo.

"In un anno fortemente segnato dalla domanda di eccellenza e innovazione, questa distinzione è ancora più importante, perché ci motiva a continuare a fare nuove offerte e a fornire migliori esperienze. Ci spinge anche ad avere obiettivi più ambiziosi per il Monverde Wine Experience Hotel per rimanere al top a livello internazionale in termini di turismo del vino", dice Miguel Ribeiro, direttore del Monverde Wine Hotel.

La giuria internazionale, composta da rappresentanti di tutte le regioni o città membri della rete globale delle grandi capitali del vino, ha decretato l'unità alberghiera come "Global Winner" sulla base di criteri quali la qualità dei servizi e delle strutture, l'innovazione e l'originalità dell'offerta e l'impatto sullo sviluppo del turismo del vino e della regione dei vinhos verdes .

Per premiare le aziende di servizi di turismo del vino in ciascuna delle città che fanno parte della rete globale delle grandi capitali del vino, i migliori premi del turismo del vino mettono in evidenza i migliori nelle categorie dell'alloggio, della ristorazione, dei servizi o delle esperienze innovative.

Nel cuore della regione di vinhos verdes, Monverde dispone di 30 ettari di vigneti, con 46 unità ricettive. L'hotel privilegia il comfort, in un ambiente a diretto contatto con la natura. Monverde ha annunciato a giugno l'apertura di un nuovo segmento "premium", con spazi privati, in un investimento globale di due milioni di euro.

Miguel Ribeiro ha spiegato a lusa che è stato costretto a rinviare questo investimento a causa della pandemia. Il nuovo concetto, che permette all'hotel di ridurre al minimo le perdite causate dalla Covid-19 dopo una chiusura forzata, prevede dieci suite con piscina privata e sei nuove camere 'premium'. Queste suite, con 150 metri quadrati tra area interna, giardino e piscina, permettono un'esperienza diversa, mantenendo la personalizzazione e l'esclusività dell'offerta, pur garantendo il comfort e la sicurezza che oggi a causa della pandemia, la gente cerca, ha indicato il generale di Monverde, a giugno. Con enormi vetrate, che si affacciano sui 30 ettari di vigneti della proprietà, gli ospiti possono godere di una serie di servizi nelle loro suite, dai pasti ai trattamenti SPA.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.