Gloria per Bezuidenhout

scritto TPN/Lusa, in Sport · 04-12-2020 01:00:00 · 0 Commmenti

Christiaan Bezuidenhout ha conquistato il suo secondo titolo di campione europeo del Tour con nove su 34 punti di svantaggio, regalandogli una vittoria a quattro colpi al Campionato Alfred Dunhill 2020.

Il favorito di casa è entrato nell'ultima giornata al Leopard Creek Country Club con tre colpi di vantaggio e nonostante abbia fatto un doppio e un bogey sui primi nove per girare in 35, ha tagliato il gap a uno alla curva.
Mentre gli altri contendenti in testa lottavano per le loro prime vittorie, Bezuidenhout ha poi usato tutta la sua esperienza per segnare tre birdie sulla via del ritorno in un 69 per finire al 14° sotto, davanti all'inglese Richard Bland, all'americano Sean Crocker, all'americano Sean Crocker, al polacco Adrian Meronk e al sudafricano Jayden Schaper.
Il percorso di Bezuidenhout verso la vetta è stato notevole, come ha rivelato in un Blog dei giocatori del Tour Europeo nel marzo dello scorso anno.

È quasi morto dopo aver bevuto accidentalmente veleno per topi da bambino, un evento che lo ha visto sviluppare balbettio e ansia, il cui farmaco lo ha portato ad essere bandito come dilettante.

Bezuidenhout è stato scagionato dall'uso di qualsiasi forma di droga per migliorare le sue prestazioni, ma il suo esilio di nove mesi dal gioco gli ha fatto perdere il Trofeo Eisenhower.
Queste esperienze non lo hanno però frenato con la sua vittoria al Masters di Estrella Damm N.A. Andalucía del 2019, ospitato dalla Fondazione Sergio Garcia, che gli ha regalato un grande debutto all'Open Championship, e ora ha giocato in tutti e quattro i più grandi eventi del golf, finendo nella top 40 nella sua prima apparizione al Masters Tournament all'inizio di questo mese.

Tour Europeo



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.