Spiegate le regole di chiusura per Natale e Capodanno

scritto TPN/Lusa, in Notizia · 07-12-2020 10:38:00 · 0 Commmenti

Il governo ha annunciato le misure per contenere la pandemia di covide-19 per il resto del mese e nel periodo delle feste.

Il rinnovato stato di emergenza sarà in vigore tra le 00:00 di mercoledì 9 dicembre e le 23:59 del 23 dicembre, e il Primo Ministro António Costa ha sottolineato che le misure relative al periodo di Natale e Capodanno saranno oggetto di valutazione il 18 dicembre per confermare il trend di miglioramento della pandemia covide-19.

Per quanto riguarda le misure restrittive per il nuovo stato di emergenza, António Costa ha affermato che la strategia del Governo è stata quella di prolungare ciò che è già in vigore fino a Natale, con "minore intensità di restrizioni il 24 e 25 dicembre e il 1° gennaio".

Sempre secondo il primo ministro, nella settimana successiva al nuovo anno, "lo stesso livello di restrizioni" che esisterà fino a Natale dovrebbe essere mantenuto.

Periodo tra il 9 e il 23 dicembre

Contee "ad altissimo rischio" e "ad altissimo rischio".

- Divieto di circolazione sulle strade pubbliche tra le 23:00 e le 05:00 nei giorni lavorativi.

- Divieto di circolazione sulle strade pubbliche nel fine settimana tra le 13:00 e le 05:00.

- Blocco generale delle case tra le 23:00 e le 05:00 nei giorni lavorativi, e dalle 13:00 nei fine settimana.

- Nei giorni lavorativi, gli esercizi commerciali devono chiudere fino alle 22:00. I ristoranti, le strutture culturali e gli impianti sportivi devono chiudere fino alle 22:30 (gli esercizi di ristorazione possono operare fino alle 01:00, ma solo per le consegne a domicilio).

- Nei fine settimana e nei giorni festivi, gli esercizi commerciali possono operare solo tra le 08:00 e le 13:00. Il catering può funzionare anche dopo tale orario, ma solo per il "take-away" e le consegne a domicilio.

"Contee "ad alto rischio

- Divieto di circolazione sulle strade pubbliche tra le 23:00 e le 05:00.

- Blocco generale delle case tra le 23:00 e le 05:00.

- Gli esercizi commerciali devono chiudere alle 22:00. I ristoranti, le strutture culturali e gli impianti sportivi devono chiudere alle 22:30 (gli esercizi di ristorazione possono operare fino alle 01:00, ma solo per le consegne a domicilio).

"Contee "a rischio moderato

- Gli esercizi commerciali non possono aprire prima delle 10:00 del mattino, ad eccezione di parrucchieri, barbieri, saloni di bellezza, ristoranti e simili, caffetterie, case da tè e simili, scuole guida e centri di ispezione tecnica dei veicoli, nonché palestre.

- La maggior parte degli esercizi commerciali deve chiudere tra le 20.00 e le 23.00, e l'orario di chiusura, entro questo intervallo, così come l'orario di apertura, può essere fissato dai sindaci dei consigli comunali, previo parere favorevole dell'autorità locale delle forze sanitarie e di sicurezza.

- I ristoranti devono chiudere alle ore 1:00 del mattino (con nuovi ingressi fino a mezzanotte), con capacità limitata al 50% della capacità. I gruppi sono limitati a sei persone (a meno che non appartengano alla stessa famiglia), tranne negli stabilimenti situati entro 300 metri da una scuola e nelle aree ristoro dei centri commerciali, dove sono limitati a quattro persone (se non sono di famiglia).

Regole di chiusura natalizia

- La circolazione tra i comuni è consentita tra il 23 e il 26 dicembre

Contee "ad altissimo rischio", "ad altissimo rischio" e "alto".

- Il 23 dicembre, il coprifuoco rimane tra le 01:00 e le 05:00, tranne "per le persone in viaggio".

- Il 24 e 25 dicembre il coprifuoco sarà solo dalle 02:00 e fino alle 05:00.

- Il 26 dicembre (sabato) il divieto di circolazione sulle strade pubbliche entra in vigore solo alle 23:00.

- Il 24 e 25 dicembre, e indipendentemente dalla loro ubicazione, i ristoranti possono operare fino all'1:00 (l'accesso al pubblico deve essere escluso per i nuovi ingressi alle 12:00) e gli orari di chiusura non si applicano agli esercizi culturali.

- Il 26 dicembre gli esercizi di ristorazione possono operare, per i pasti nello stabilimento, fino alle 15:30.

Regole di chiusura per il Capodanno

- La circolazione tra i comuni è vietata tra le ore 00:00 del 31 dicembre 2020 e le ore 05:00 del 04 gennaio 2021, "salvo per motivi sanitari, di emergenza o altri motivi specificamente previsti".

- Lo svolgimento di feste o celebrazioni pubbliche o aperte al pubblico di carattere non religioso è vietato il 31 dicembre e il 1° gennaio 2021.

- Secondo il primo ministro, a Capodanno "non sono consentiti raduni pubblici di più di sei persone".

- Il 31 dicembre il divieto di circolazione sulle strade pubbliche entra in vigore solo alle 2:00 del mattino.

- Il 1° gennaio 2021, il coprifuoco entra in vigore alle 23:00.

- A Capodanno, gli esercizi di ristorazione e simili, indipendentemente dal luogo, possono chiudere fino all'1:00 (l'accesso al pubblico deve essere escluso per i nuovi ingressi alle 12:00).

- Il 1° gennaio, nelle contee ad "altissimo rischio" e ad "altissimo rischio", gli esercizi di ristorazione e simili possono operare, per il servizio pasti nello stabilimento, solo fino alle 15:30.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.