"Il Portogallo deve creare 25.000 posti di lavoro qualificati entro il 2030"

scritto TPN/Lusa, in Notizia · 12-12-2020 18:00:00 · 0 Commmenti

Il Portogallo dovrà creare 25.000 posti di lavoro qualificati entro il 2030 per raggiungere gli obiettivi europei in materia di ricerca e innovazione, ha dichiarato Manuel Heitor, Ministro della Scienza e dell'Istruzione Superiore.

"Per il Portogallo raggiungere un livello di investimento del 3% del Prodotto Interno Lordo nella ricerca entro il 2030, significa raddoppiare la spesa pubblica e moltiplicare la spesa privata per 3,5 volte, fino al 2030, il che equivale a creare circa 25.000 posti di lavoro qualificati fino al 2030 nel settore privato, cioè circa 2.000 all'anno", ha detto Manuel Heitor, alla fine della riunione.

Il ministro della Scienza e dell'Istruzione superiore, ha dichiarato che è ora importante espandersi a "gruppi più vulnerabili", al fine di risolvere il problema del declino demografico e raggiungere il 2030 con un maggior numero di studenti che frequentano l'istruzione superiore.

Rivolgendosi ai politecnici, ha sottolineato che queste istituzioni "devono continuare il processo" di investimento nei corsi professionali che stanno seguendo e che attirano attualmente 400.000 studenti, rivolgendosi in futuro anche a persone che fanno già parte del mercato del lavoro.

La sfida finale è quella di posizionare meglio gli istituti di istruzione superiore a livello europeo, rafforzando le reti di istituti di istruzione superiore europei e creando modelli di gestione basati su un consorzio europeo, che renda più facile, ad esempio, il reclutamento di insegnanti e la ricerca insieme.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.