Industria del formaggio Serra da Estrela a rischio

scritto TPN/Lusa, in Cibo e Vino · 12-12-2020 16:00:00 · 0 Commmenti

Le vendite del formaggio a denominazione di origine protetta (DOP) della Serra da Estrela hanno registrato, a causa della pandemia di covide-19, un calo del 60% delle vendite, secondo Estrelacoop - la Cooperativa dei produttori di formaggio Serra da Estrela.

"A causa della massiccia riduzione delle vendite dei nostri produttori di formaggio associati, si è registrato un calo di oltre il 60%, e stiamo entrando in una fase critica della nostra attività. Se a dicembre il numero delle vendite non aumenta, con le vendite natalizie, tutti quelli associati alla Serra da Estrela DOP potrebbero essere a rischio", ha detto il direttore dell'associazione, con sede a Celorico da Beira, distretto di Guarda.

In un comunicato stampa, l'associazione ha spiegato che la situazione deriva dalla cancellazione di fiere ed eventi su tutto il territorio nazionale, che in altri anni avrebbero "garantito vendite significative".

Laboratorio di caseificazione di Serra da Estrela

"Con l'attuale crisi pandemica, la maggior parte dei pastori e dei produttori di latte e formaggio di Serra da Estrela stanno affrontando una crisi senza precedenti", ha affermato Estrelacoop, spiegando che "c'è un eccesso di prodotti dovuto al calo delle vendite".

Ci sono 27 casari DOP e 125 pastori con greggi sulla Serra da Estrela che dipendono economicamente dall'attività. L'associazione ha evidenziato il "ruolo cruciale" del consumatore nel momento dell'acquisto che al momento dell'acquisto deve scegliere il prodotto con il marchio DOP.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.