Aeroporto di Montijo: "Siamo pronti a mettere al lavoro gli 'scavatori'"

scritto TPN/Lusa, in Notizia · 19-12-2020 20:00:00 · 0 Commmenti

José Luís Arnaut, presidente del consiglio di amministrazione di ANA Aeroportos, ha dichiarato che la società è pronta "a mettere al lavoro gli 'scavatori'" nel nuovo aeroporto di Montijo "già nel mese di aprile.

"Siamo pronti a mettere al lavoro gli 'scavatori' già nel mese di aprile", ha detto il 'presidente' di Ana, che ha partecipato al 'webinar' "Ci sarà una ripresa senza trasporto aereo?", promosso dal quotidiano Jornal Económico e dalla società di consulenza BDC.

Il responsabile del gestore aeroportuale ha sottolineato la piena disponibilità di ANA ad avviare i lavori sulle infrastrutture aeroportuali di Montijo, che ha ritenuto importanti per evitare i vincoli avvertiti nel 2019, con l'aumento del flusso di passeggeri negli aeroporti nazionali e l'incapacità delle infrastrutture aeroportuali di soddisfare le esigenze.

"Sappiamo che ci sono ostacoli posti da alcuni comuni per motivi politici", ha detto José Luís Arnaut, sottolineando la necessità di rivedere la legge che permette ad un singolo comune di mettere in discussione opere "di interesse nazionale".

"Otterremo la ripresa economica prima di tutto, se avremo la ripresa del turismo e, per avere la ripresa del turismo, ci deve essere il trasporto aereo e, per avere il trasporto aereo, ci devono essere le infrastrutture aeroportuali", ha sottolineato.

Ha anche criticato l'applicazione di una carbon tax "che implica un aumento del 20 per cento [del prezzo del biglietto aereo] per ogni passeggero".

Il ministro delle infrastrutture ha detto questa settimana che il governo sta valutando come rispondere alla valutazione ambientale strategica del nuovo aeroporto di Montijo, approvata dal Parlamento, e spera di avere notizie "nel prossimo futuro".

"C'è del lavoro che stiamo facendo qui per considerare come rispondere a ciò che il parlamento ha approvato [la valutazione ambientale strategica dell'aeroporto di Montijo]", ha detto Pedro Nuno Santos, che stava parlando ad un'udienza del reggimento della Commissione per gli Affari economici, l'innovazione, i lavori pubblici e l'edilizia abitativa, in Parlamento.

Il governo dovrà effettuare il prossimo anno una Valutazione ambientale strategica per il nuovo aeroporto di Lisbona, secondo due proposte di emendamento al bilancio dello Stato del 2021 (OE2021) approvate il 24 novembre attraverso 'coalizioni negative'.

Si tratta di una proposta del PAN e di un'altra del PEV approvata dalla Commissione Bilancio e Finanze, con il voto favorevole di tutti i partiti tranne il PS, che ha votato contro.

Diverse associazioni ambientaliste erano favorevoli a questo tipo di valutazione del nuovo progetto dell'aeroporto di Montijo, ma il governo ha voluto procedere con la sua realizzazione, e anche il primo ministro, António Costa, ha dichiarato che non esiste un "piano B" per Montijo.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.