Ricercato: Famiglie per ospitare bambini rifugiati

scritto TPN/Lusa, in Notizia · 24-12-2020 12:00:00 · 0 Commmenti

Il governo sta cercando di trovare famiglie ospitanti per i giovani rifugiati che arrivano in Portogallo senza famiglia.

In un'intervista all'agenzia di Lusa News, il Segretario di Stato per l'Inclusione e le Migrazioni ha rivelato che l'affidamento "è una delle risposte che si sta preparando" per integrare i 500 minori non accompagnati provenienti dalla Grecia che il Portogallo si è impegnato a ricevere entro la fine del 2021.

Quest'anno il Portogallo ha già accolto 71 giovani, per lo più ragazzi, di età compresa tra i 15 e i 17 anni, provenienti da Paesi come l'Afghanistan, la Siria o l'Egitto, dispersi in tutta Lisbona, Braga, Nazaré, Covilhã e Maia.

"Il punto è che normalmente [la cura della famiglia] è rivolta ai più giovani e la maggior parte dei giovani in Grecia si trova in questi gruppi di età più avanzata", ha detto Cláudia Pereira.

Il Segretario di Stato ha sottolineato che "i potenziali candidati per le famiglie affidatarie sono stati successivamente intervistati", una misura di tutela dei diritti dei bambini e dei giovani, che è temporanea e transitoria e che comporta l'integrazione del minore in una famiglia.

Cláudia Pereira ha ammesso che l'affidamento è una "misura più appropriata per i giovani" e che nel caso di questi giovani rifugiati, tenendo conto della loro età, l'obiettivo è la loro autonomia.

Per quanto riguarda il gruppo di 71 giovani che il Portogallo ha già accolto, Cláudia Pereira ha sottolineato "l'entusiasmo" delle équipe che li accolgono e il fatto che alcuni di loro sono già autonomi, come nel caso di un giovane afgano che vive già da solo, parla portoghese e sta seguendo un corso professionale.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.