Molluschi minacciosi in microplastica

scritto TPN/Lusa, in Notizia · 28-12-2020 12:00:00 · 0 Commmenti

Secondo un nuovo studio, i molluschi sono le creature marine più contaminate dalla micro plastica.

Il lavoro, condotto da ricercatori delle università di Hull e York, nel Regno Unito, ha analizzato più di 50 studi prodotti tra il 2014 e il 2020 per valutare i livelli di contaminazione da microplastiche nel mondo in pesci, crostacei e molluschi. Secondo la meta-analisi, i molluschi hanno 0-10,5 microplastiche per grammo, i crostacei 0,1-8,6 e i pesci 0-2,9.

I molluschi raccolti al largo delle coste asiatiche sono i più contaminati, il che indica che questa zona è la più inquinata al mondo dalla plastica. "Micro plastiche sono state trovate in un certo numero di organi, come l'intestino e il fegato. Molluschi come ostriche, cozze e capesante sono mangiati interi, mentre i pesci più grandi sono solo una parte", ha detto uno degli autori del documento, citato in una dichiarazione della York University Evangelos Danopoulos.

Secondo il ricercatore, un passo fondamentale per capire l'impatto dell'inquinamento marino da microplastiche (minuscole particelle di rifiuti plastici) sulla salute umana, ancora sconosciuto, è sapere quali concentrazioni vengono ingerite dalle persone quando consumano molluschi, crostacei o pesce. "Possiamo iniziare controllando la quantità di pesce, molluschi e crostacei consumati e misurando la quantità di microplastiche in queste specie", ha sottolineato Evangelos Danopoulos.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.