Il democratico Raphael Warnock vince in Georgia

scritto TPN/Lusa, in USA/Canada · 06-01-2021 16:08:00 · 0 Commmenti

Il democratico Raphael Warnock ha vinto le elezioni speciali per il Senato degli Stati Uniti in Georgia, battendo il senatore repubblicano Kelly Loeffler, diventando il primo senatore nero nella storia dello stato conservatore.

Warnock, la cui vittoria è stata annunciata dalle reti televisive americane CNN, CBS e NBC, è un pastore nella stessa chiesa dove Martin Luther King predicò fino a quando non fu assassinato nel 1968 ad Atlanta durante il movimento afroamericano per i diritti civili.

« Stasera abbiamo dimostrato che con la speranza, il duro lavoro e le persone dalla nostra parte, tutto è possibile», ha detto Warnock ai sostenitori in un discorso virtuale. L'altro democratico per le elezioni, Jon Ossoff, era anche avanti nel conteggio contro il senatore repubblicano uscente David Perdue quando il 95 per cento dei voti sono stati contati, secondo l'Associated Press (AP) agenzia di stampa. Ossoff, 33 anni, potrebbe diventare il più giovane senatore democratico dopo Joe Biden, eletto in quello stato nel 1973.

Se l'elezione dei due Democratici fosse confermata, il partito di Joe Biden rafforzerebbe la sua vittoria e potrebbe ottenere il controllo del Senato, in quella che sarebbe un'ulteriore battuta d'arresto per il Presidente in carica Donald Trump, che ancora non ammette la sconfitta nelle elezioni del 3 novembre.

Con una doppia vittoria in Georgia, i Democratici avrebbero ottenuto 50 seggi al Senato, lo stesso importo dei repubblicani. Ma, come previsto dalla Costituzione, il futuro Vicepresidente Kamala Harris avrebbe il potere del voto finale, donando il vantaggio a favore dei Democratici.

Galvanizzato dalla vittoria di Joe Biden in quello stato conservatore meridionale, il primo dal 1992, i Democratici sono stati in grado di mobilitare gli elettori, in particolare gli afroamericani, la chiave di ogni vittoria democratica. Più di tre milioni di elettori hanno potuto votare in anticipo, rappresentando circa il 40% degli iscritti in Georgia, un numero record nelle elezioni del Senato in quello stato.

Per l'analista indipendente del Cook Political Report Dave Wasserman, questa notte elettorale gli ha ricordato le elezioni di metà mandato. «Questo è ciò che abbiamo visto nel 2018: molti elettori Trump semplicemente non si mobilitano quando Trump non è sulla scheda elettorale», ha scritto su Twitter. L'ex responsabile della campagna di Biden Rufus Gifford scrisse anche su Twitter: «Non avrei mai pensato che avremmo vinto questa elezione in Georgia». «Grazie mille, Donald Trump», scherzò.


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.