Avvertimento dei giorni «molto duri» a venire

scritto TPN/Lusa, in Notizia · 06-01-2021 16:16:00 · 0 Commmenti

Il 6 gennaio il Ministro della Salute ha avvertito che il Portogallo sta affrontando una nuova «fase di immensa pressione» sul Servizio Sanitario Nazionale (SNS) e che i prossimi giorni saranno «molto difficili» a causa della crescita dei casi di Covid-19.

« Siamo di nuovo in una fase di immensa pressione nel NHS e stiamo cercando di rispondere, ma abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti», ha detto il ministro all'inizio della vaccinazione nella Misericórdia de Mora Integrated Continuous Care Unit, Évora.

Marta Temido ha osservato che gli ospedali hanno vissuto, fin dall'inizio della pandemia, «momenti di grande pressione», sottolineando che tutti i portoghesi «devono capire che evitare la trasmissione è un modo per aiutare il NHS a rispondere, non solo a convivere, ma ad altri tipi di malattie».

Secondo il governo, il Portogallo è «di nuovo ad affrontare una tendenza crescente di casi» di infezione da parte del coronavirus SARS-COV-2 e «i prossimi giorni saranno naturalmente molto difficili» nel paese.

Alla domanda dei giornalisti circa la mancanza di professionisti nel NHS, il capo del dipartimento sanitario ha sottolineato che «gli ospedali hanno l'autorizzazione per tutti i contratti che possono fare», ma ha osservato che «il mercato del lavoro nel settore sanitario, non solo i portoghesi, ma anche altri, è molto sotto-risorse».

« Dal lato del Ministero della Salute, il nostro sforzo continua nella direzione di articolazione, trasferimento dei pazienti, apertura dei canali di comunicazione e contrattazione esterna, vale a dire convenzioni con il privato», ha detto.

Secondo il sovrano, il lavoro del suo ministero «è quello di fornire mezzi e sostegno a coloro che sono in prima linea a livello di direzione».



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.