«Perché è uno e non tre» il coprifuoco?

scritto TPN/Lusa, in Notizia · 07-01-2021 16:26:00 · 0 Commmenti

Il leader comunista, Jerónimo de Sousa, il 7 gennaio ha messo in dubbio il motivo delle restrizioni imposte dal governo per combattere la diffusione della pandemia covid-19, ossia il coprifuoco alle 13:00 del fine settimana.

« Non sono in grado, nemmeno personalmente, di capire a cosa questo contribuisce.Perché è alle 13 e non alle 3 del pomeriggio. Si tratta di un criterio che deve ancora essere valutato per i suoi effetti», ha detto il segretario generale del PCP.

« Sono possibili misure concrete invece di restrizioni, che possono essere giustificate in alcune situazioni, ma in altre... quello che sento, in questa vita in cui vivo, è che le persone non capiscono come li condizionano, lavoratori e piccoli e medi imprenditori, per esempio», ha ha detto.

Il 7 gennaio, in una riunione del Consiglio dei ministri, il governo deve decidere le misure concrete da adottare, e forse, secondo il capo di Stato, «valutare se sia necessario mantenere l'idea originaria di essere uno stato di emergenza in mezzo o se è necessario aggravare lo stato di emergenza».



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.