GNR cattura 83 pinne di squalo

scritto TPN/Lusa, in Notizia · 09-01-2021 20:00:00 · 0 Commmenti

GNR ha sequestrato 83 pinne di squalo al porto peschereccio di Sesimbra, nel distretto di Setúbal. Secondo le informazioni diffuse, il sequestro dell'unità di controllo costiera (CDU) di Setúbal è avvenuto dopo l'ispezione di un peschereccio del pesce spada.

« Poiché è vietato rimuovere le pinne degli squali a bordo delle navi e tenerle a bordo, trasbordo o sbarcarle, sono stati identificati il comandante della nave e la società responsabile della nave. E 'stato anche preparato il rispettivo avviso di contrarotazione, chi è multa può raggiungere i 25.000 euro», ha detto GNR in un comunicato.

Nella nota, si spiega che la pratica di rimuovere le pinne «contribuisce alla mortalità eccessiva» della specie, minacciando la sua futura sostenibilità. «La pratica della rimozione delle pinne di squalo è quella di rimuovere le pinne dagli squali e restituire la parte rimanente del corpo al mare, dove l'animale affonda, sanguinando a morte o soffocando», si dice.

Secondo il GNR, l'Unione europea (UE) è uno dei maggiori esportatori di pinne e un'importante piattaforma di transito per il commercio mondiale di pinne, sebbene sia una pratica illegale. «Il GNR compete quotidianamente per lo sforzo di porre fine al commercio di pinne nell'UE, compresa l'importazione, l'esportazione e il transito di pinne che non sono naturalmente legate al corpo dell'animale», ha detto. Le 83 pinne sequestrate e i 21 chilogrammi di squalo sono stati consegnati all'Istituto portoghese di mare e atmosfera (IPMA) per analisi.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.