Inizia il nuovo blocco

scritto Daisy Sampson, in Notizia · 15-01-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

Il Portogallo deve tornare in isolamento poiché i casi di covid-19 continuano ad aumentare in tutto il paese.

Il primo ministro del Portogallo, António Costa, si è rivolto alla nazione il 13 gennaio e ha annunciato le nuove regole di blocco più severe da applicare in tutto il paese.

Il suo obiettivo principale è stato quello di sottolineare la necessità che tutti rimangano a casa ogni volta che è possibile.

"Il messaggio fondamentale delle decisioni che abbiamo preso, è quello di evidenziare la necessità che tutti rimangano a casa, come è stato praticato nei mesi di marzo e aprile", ha detto il Primo Ministro.

Le regole per l'isolamento in generale saranno le stesse che sono state applicate nella prima fase, che sono state applicate da marzo ad aprile dello scorso anno. L'unico cambiamento importante per questo sarà che i bambini potranno frequentare le scuole, con tutti gli istituti scolastici ancora aperti.

António Costa ha spiegato che la possibilità di chiudere le scuole è stata oggetto di discussione, ma il Ministro dell'Educazione ha sottolineato che l'invio a casa degli studenti comporterebbe rischi maggiori rispetto alla diffusione del virus di una generazione di bambini: "Manterremo tutti gli istituti scolastici pienamente operativi", ha aggiunto.

Nel suo messaggio ha anche sottolineato che il vaccino contro il virus Covid-19 aveva dato a molti la speranza di poter superare la pandemia, ma che questo aveva anche portato a un generale rilassamento del popolo portoghese che, a suo avviso, giustificava il ritorno al completo isolamento. Ha aggiunto: "Non ci dovrebbe essere alcuna fatica nel cercare di combattere la pandemia perché il dolore collettivo di avere più di 100 morti al giorno nel Paese è semplicemente inaccettabile", ha aggiunto che il prezzo che stiamo pagando è "insopportabile".

Il lavoro da casa continuerà ad essere obbligatorio ma la gravità di non seguire queste regole è stata dichiarata dal Primo Ministro che ha aggiunto che ci saranno "multe molto gravi" per chi viola le regole del telelavoro.

"Per garantire il rispetto di quest'obbligo, riteniamo che una violazione di questo obbligo sia molto grave e comporterà delle multe. Come segno alla popolazione sulla gravità di questo problema, chiediamo ad ogni individuo di essere responsabile e tutte le multe previste per la violazione della pandemia sono raddoppiate", ha detto il primo ministro.

Per chi non può lavorare da casa António Costa ha assicurato che il regime di licenziamento semplificato sarà automatico per tutte le imprese costrette a chiudere e a garantire il sostegno a tutte le persone colpite, ha aggiunto di simpatizzare con le persone che perdono la loro vita sociale e le libertà, ma ha aggiunto che "la vita non ha prezzo" e il prezzo che il Paese deve pagare ora è perché la pandemia è "insopportabile".

Siamo arrivati a un punto in cui non è possibile esitare su ciò che va fatto", ha continuato António Costa, affermando che "abbiamo lottato collettivamente per evitare ciò che stiamo decidendo oggi". Abbiamo iniziato a prendere le prime misure il 15 settembre e le abbiamo adattate all'evoluzione della pandemia". Abbiamo tirato il freno a mano per il nuovo anno. Il costo della vita umana è inestimabile e siamo arrivati a un punto in cui non è possibile esitare in relazione a ciò che va fatto", ha spiegato.

Tutti gli esercizi chiusi nel primo blocco chiuderanno ancora una volta, tra cui parrucchieri e palestre, con ristoranti che potranno offrire solo opzioni da asporto. Supermercati e farmacie rimarranno aperti con restrizioni sul numero di persone in grado di entrare.

Il primo ministro ha chiarito che nel complesso le regole per la chiusura saranno le stesse di marzo e aprile, ad eccezione delle scuole.

Le nuove regole di chiusura entreranno in vigore per tutto il Paese a partire da venerdì 15 gennaio.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.