La Chiesa cattolica sospende battesimi, cresime e matrimoni

scritto TPN/Lusa, in Notizia · 17-01-2021 16:00:00 · 0 Commmenti

La Conferenza episcopale portoghese (CEP) ha deciso che le celebrazioni di battesimi, cresime e matrimoni sono sospese o posticipate, in considerazione di quella che classifica come "una situazione di pandemia molto grave" che il Portogallo sta vivendo.

"Siamo consapevoli della gravissima situazione pandemica che stiamo vivendo in questo momento, chiedendo a tutti noi una maggiore responsabilità e solidarietà nella sua lotta, contribuendo a superare la crisi con tutti i nostri sforzi", ha detto il CEP in un comunicato stampa.

Tenendo conto delle linee guida governative emanate per il confino, che iniziano il 15 gennaio, il CEP sottolinea che le celebrazioni liturgiche vengono mantenute, cioè l'Eucaristia e i funerali (funerali e cerimonie funebri), secondo le linee guida della Conferenza episcopale portoghese dell'8 maggio 2020, emanate in coordinamento con la Direzione generale della sanità. Tutte le altre celebrazioni devono essere sospese o posticipate.

"Altre celebrazioni, come i battesimi, le cresime e i matrimoni, devono essere sospese o posticipate a un momento più opportuno, quando la situazione sanitaria lo permette", ha detto il CEP, aggiungendo anche che la catechesi continuerà di persona, dove è possibile osservare i requisiti sanitari, altrimenti può essere digitalizzata o annullata.

La Conferenza episcopale portoghese raccomanda inoltre che altre attività pastorali siano svolte in forma digitale o posticipata.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.