Ristorante proprietario dell'evento Chega party identificato

scritto TPN/Lusa, in Notizia · 18-01-2021 15:27:00 · 0 Commmenti

La GNR ha identificato il proprietario del ristorante di Braga dove domenica si è svolta una cena/riunione del Chega Party che ha riunito 170 persone.

I sostenitori del candidato presidenziale di Chega si sono incontrati in un clima di festa ad una cena/riunione a Braga con musica e canto, un'iniziativa che la candidatura sosteneva essere conforme alle regole della Direzione Generale della Salute.

In una dichiarazione rilasciata oggi, il Comando della Guardia Nazionale Repubblicana (GNR) conferma la convocazione degli ufficiali all'evento, che si inquadra nell'articolo del decreto legge sulla nuova serrata, che stabilisce il divieto di celebrazioni ed eventi, ad eccezione di quelli che si svolgono nell'ambito della campagna per le elezioni presidenziali.

"Il GNR ha monitorato l'evento, cercando in particolare di garantire il mantenimento dell'ordine pubblico", chiarisce il GNR.

Secondo la dichiarazione, la polizia ha verificato la partecipazione di circa 170 persone all'evento, nel quale sono stati serviti i pasti.

Il proprietario dello stabilimento è stato identificato "al fine di preparare il rispettivo fascicolo e di inviarlo alla Procura della Repubblica presso il Tribunale Giudiziario di Braga, al fine di determinare eventuali illeciti che possano essere stati commessi", aggiunge il GNR.

Con circa 170 persone distribuite alle tavole rotonde, la cena/riunione domenicale di Braga è stata la più grande iniziativa della candidatura dall'inizio del periodo ufficiale della campagna (10 gennaio), poiché tutti i precedenti raduni si sono svolti in spazi con pubblico adeguatamente preparato per mantenere la distanza sanitaria o i pasti collettivi con poche decine di ospiti nei ristoranti.

Nonostante il "dovere generale di assistenza domiciliare" e in un giorno in cui il Portogallo ha perso altre 152 persone a causa della covid-19, il direttore della campagna, il rappresentante nazionale di André Ventura e membro del direttore nazionale del Chega, Rui Paulo Sousa, ha garantito che l'evento era conforme alla legge. "Tutti gli eventi che stiamo organizzando si svolgono attraverso i distretti, che contattano la Direzione Generale della Salute (DGS), con i dati e il rispetto di tutte le regole di distanza, i tavoli e i posti ai tavoli", ha detto .

André Ventura, nelle sue azioni di campagna elettorale, ha fortemente criticato l'esecutivo guidato da António Costa per quella che considera incompetenza e mancanza di pianificazione nel combattere le nuove ondate della crisi pandemica. Secondo la RTP, l'Autorità Nazionale di Protezione Civile (ANPC) aveva espresso un parere negativo sull'evento, che è stato poi confermato dal delegato dell'Amministrazione Sanitaria Regionale del Nord (ARSN).

Le elezioni presidenziali, che si svolgono nel bel mezzo dell'epidemia di covid-19 in Portogallo, sono previste per il 24 gennaio e questa è la decima volta che i portoghesi sono stati chiamati a scegliere il Presidente della Repubblica in democrazia, dal 1976.

La campagna elettorale si conclude il 22 gennaio. Sette candidati sono in corsa per le elezioni, Marisa Matias (sostenuta dal Blocco della Sinistra), Marcelo Rebelo de Sousa (PSD e CDS / PP), Tiago Mayan Gonçalves (Iniziativa Liberale), André Ventura (Chega), Vitorino Silva, meglio conosciuto come Tino de Rans , João Ferreira (PCP e PEV) e l'attivista del PS Ana Gomes (PAN e Livre).



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.