Tutti i residenti di Vila Nova de Cerveira sono stati infettati

scritto TPN/Lusa, in Notizia, Regionale · 19-01-2021 14:00:00 · 0 Commmenti

La direzione della Misericordia di Vila Nova de Cerveira, nel distretto di Viana do Castelo, ha oggi classificato la situazione della casa di Maria Luísa come "calamità", con 66 persone infettate dal virus della SARS-CoV-2, tre delle quali ricoverate in ospedale.

"Stiamo vivendo una situazione di calamità. Ho chiesto al sindaco di Vila Nova de Cerveira di incontrare urgentemente la commissione comunale di protezione civile per analizzare la situazione", ha detto oggi a Lusa la direzione.

Secondo la casa, "alcuni residenti hanno sintomi lievi e altri sono asintomatici". Rui Cruz ha spiegato che, "oltre ai 63 utenti infetti, che rimangono nella Struttura residenziale per anziani (ERPI), 32 su un totale di 52 dipendenti dell'istituzione - tra amministratori, professionisti della salute e assistenti - sono stati infettati dal virus che causa la covid-19". Tra sabato e lunedì, quattro persone sono morte di covid-19.

"Abbiamo 10 dipendenti in congedo per malattia e solo 10 sono attivi. Ci sono stati forniti cinque elementi di una Brigata d'intervento rapido (BIR), che è manifestamente insufficiente", ha detto.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.