Il farmaco spagnolo riduce quasi completamente la carica virale del Covid

scritto TPN/Lusa, in Notizia, Mondo · 27-01-2021 14:00:00 · 0 Commmenti

Un farmaco spagnolo testato in Francia e negli Stati Uniti ha mostrato una riduzione quasi totale della carica virale del nuovo coronavirus, secondo uno studio pubblicato il 26 gennaio sulla rivista Science.

In esperimenti su animali con la plitidepsina, un farmaco usato nei tumori, il risultato è stato promettente in termini di efficacia antivirale e tossicità, secondo la società che lo produce.

Gli autori sostengono che la plitidepsina è il composto che ha dimostrato di essere il più efficace e sostengono che dovrebbe essere testato in studi clinici estesi.

In due diversi esperimenti su animali in cui c'era un'infezione con SARS-CoV-2, è stata raggiunta una riduzione del 99% della carica virale nei polmoni trattati con plitidepsina.

Nell'articolo pubblicato su Science, i ricercatori notano che anche se la tossicità è una preoccupazione in qualsiasi antivirale, il profilo di sicurezza della plitidepsina negli esseri umani è provato.

Il farmaco agisce bloccando una proteina umana (eEF1A) che è presente nelle cellule ed è utilizzata dal nuovo coronavirus per riprodursi e infettare altre cellule.

"Crediamo che i nostri dati e i risultati positivi iniziali della sperimentazione clinica di PharmaMar suggeriscano che la plitidepsina dovrebbe essere seriamente considerata per estendere gli studi clinici di trattamento del Covid-19", considerano i ricercatori.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.