Cibo glorioso cibo!

scritto Advertiser, in Lavoro remoto, Notizia, Algarve · 29-01-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

Ci sono pochi posti che possono eguagliare l'offerta culinaria dell'Algarve. La regione è ricca di scelte per gli appassionati di cibo e bevande.

I festival e le fiere che celebrano la gastronomia della regione si tengono regolarmente nelle città e nei villaggi, tra i festival gastronomici da non perdere c'è l'annuale Fiera della Salsiccia tradizionale di Monchique a marzo, mentre ad agosto si può partecipare al Festival della Sardina di Portimão e al Festival dei frutti di mare di Olhão.

Stella Michelin e autentica cucina locale
L'Algarve vanta il maggior numero di ristoranti con stella Michelin di tutto il Portogallo. Nel 2020 la regione ospita 6 locali stellati Michelin (e 8 stelle, dato che Vila Joya e Ocean hanno 2 stelle ciascuno).

Oltre alla sua offerta esclusiva di cucina raffinata, molti dei ristoranti locali nelle città e nei villaggi della regione dell'Algarve offrono ampi menu di piatti algheresi sia moderni che tradizionali, realizzati con prodotti e ingredienti di provenienza locale.

Le vigne amano la regione più meridionale del Portogallo per la stessa ragione per cui lo fanno i turisti: il clima perfetto e temperato con più di 3.000 ore di sole all'anno. Le principali città che danno il loro nome alle quattro DOC vinicole della regione sono Lagos, Portimão, Lagoa e Tavira.

Attività da non perdere in Algarve
Sorseggia i migliori vini locali prodotti nella regione sulla Rota Dos Vinhos do Algarve (la strada del vino dell'Algarve).

Godetevi un pranzo all'aperto a base di sardine o frutti di mare freschi a Portimão, o a Olhão, vicino al lungomare di Ria Formosa. Andando verso l'interno, prova gli stufati e i piatti di carne e selvaggina ricca dai sapori forti e aromatici. Per una dose di zucchero, vale la pena provare i dolci a base di mandorle, carrube e arance, così come il classico dessert Dom Rodrigo. E a Monchique, il Medronho (tradizionale acquavite di frutta) è un ottimo digestivo.

Algarve - Un paradiso gastronomico
Il cibo dell'Algarve è ispirato dal sole, dalla terra e dall'oceano. La gente del posto insiste sull'uso di ingredienti locali freschi e genuini e la regione vanta una ricchezza gastronomica, compresa un'abbondanza di ottimi frutti di mare, sfruttando appieno la sua posizione costiera. Le catture giornaliere fresche includono spesso vongole, vongole, ostriche e calamari, branzini, orate, sgombri o sardine. In molti ristoranti di pesce dell'Algarve, il pescato del giorno viene venduto a peso. I visitatori possono provare la tanto celebrata "cataplana", un piatto locale preferito fatto di cozze, vongole, chorizo, pancetta, aglio, cipolle e olio d'oliva e si raccomanda anche il famoso stufato di pesce della regione "Caldeirada".

Nell'entroterra, pollame e maiale, verdure fresche e legumi secchi sono gli ingredienti principali della maggior parte dei piatti locali. I piatti tradizionali sono deliziosi stufati di carne a cottura lenta, serviti con legumi e verdure fresche, carni affumicate e salumi e il tradizionale pane algarviano che è spesso usato come ingrediente principale nella preparazione di alcuni piatti. La cottura del pane nella regione è una parte importante della cultura come il vino, il formaggio e i dolci.

Un vino gastronomico in Algarve
La regione vinicola dell'Algarve sta diventando maggiorenne. Negli ultimi anni c'è stato un aumento costante sia nel numero di produttori che nella qualità dei vini prodotti. La maggior parte dei vini dell'Algarve sono di qualità superiore alla media, mettendoli alla pari con il meglio prodotto nelle altre regioni vinicole del Portogallo.

Grazie alla sua posizione geografica e alla sua campagna, il clima mite tutto l'anno assicura che le uve maturino baciate dal sole per produrre vini di alta qualità in tutta la regione dell'Algarve.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.