Il governo si è impegnato a portare la scuola virtuale in tutto il paese

scritto TPN/Lusa, in Notizia · 29-01-2021 12:00:00 · 0 Commmenti

Il ministro della coesione territoriale, Ana Abrunhosa, ha detto che il governo è impegnato a portare la scuola virtuale in tutto il paese.

La garanzia è stata data da Ana Abrunhosa nel Comitato della Pubblica Amministrazione, Modernizzazione amministrativa, Decentramento e Governo locale, dove ha risposto a una domanda del deputato socialista João Azevedo sul fatto che tutti gli studenti avrebbero avuto un accesso equo alla scuola virtuale.

"Il governo è molto impegnato in questa materia per avere condizioni per la scuola virtuale, ma la scuola deve essere principalmente faccia a faccia perché altrimenti le asimmetrie aumenteranno", ha detto il ministro. "La scuola virtuale è solo uno strumento della scuola, che deve essere faccia a faccia", ha detto Ana Abrunhosa. Il ministro della Coesione territoriale ha risposto così alla domanda del socialista João Azevedo che ha ricordato l'impatto della pandemia sulle famiglie, soprattutto con la chiusura faccia a faccia degli istituti di istruzione. "È più che mai vitale che gli studenti abbiano un accesso diffuso alla scuola virtuale. Chiedo se sarà soddisfatto l'accesso virtuale a tutto il paese, le famiglie da un lato, computer portatili e accesso alla 'rete' e, dall'altro, progettare una rete di distribuzione che permette l'accesso diffuso e le condizioni a tutti come remoto come il suo indirizzo nell'interno del paese", ha detto João Azevedo.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.