Rapporto di mercato QP Savills - Gennaio 2021

scritto Advertiser, in Proprieta' visitate, Proprietà · 29-01-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

QP Savills, di proprietà e guidata dalle sorelle Kerstin Buechner e Alison Hojbjerg e dal direttore delle vendite Jamie Robinson, è stata l'associata Savills locale in Algarve per oltre 20 anni. Con quattro uffici locali a Quinta do Lago, Vale do Lobo, Loulé e anche al W Algarve a Galé, dove sono gli agenti di vendita esclusivi. Hanno un team locale in crescita di 20 persone e sono supportati da 700 uffici Savills in tutto il mondo e come tali sono in una posizione ottimale per commentare il loro mercato locale con una prospettiva globale e come è andato nel 2020.

Il 2020 è stato tanto inaspettato quanto senza precedenti.

È stato un anno molto difficile per le persone in tutto il mondo. Molti hanno subito perdite terribili, hanno lottato contro il virus e hanno lottato per mantenere le imprese a galla. Il vaccino è una luce alla fine del tunnel, ma mentre scriviamo questo all'inizio del 2021 per molti è una piccola luce e il tunnel è lungo.

Il mercato immobiliare locale non è certamente immune e ha sperimentato cambiamenti in ciò che le persone cercano, come le persone acquistano proprietà e, soprattutto, quanto sono disposte a investire. Sorprendentemente, questi cambiamenti non sono stati tutti negativi. I mercati medio-bassi hanno sofferto. Il livello della domanda è diminuito perché la situazione finanziaria delle persone ha reso più difficile investire in proprietà e anche se potevano e volevano ancora investire, le restrizioni di viaggio hanno reso possibile la visione delle proprietà solo virtualmente. E poiché i livelli di transazioni si sono ridotti, sono diminuiti anche i prezzi e ciò che i venditori potrebbero accettare.

La parte alta del mercato ha dimostrato di essere un po' più resistente alle influenze del mercato e possiamo segnalare un aumento delle richieste, delle transazioni e dei valori delle proprietà.

Il primo cambiamento che tutti abbiamo avvertito è stato il blocco a marzo 2020 e il passare molto più tempo a casa. Ma in realtà, quello che abbiamo visto è forse solo un'accelerazione di tendenze che erano state previste e che già stavano accadendo. Il modo in cui viviamo, lavoriamo e giochiamo è cambiato, ma molti di questi cambiamenti stavano già avvenendo al rallentatore negli anni precedenti al 2020.


Lavorare da casa 10-15 anni fa era ancora abbastanza raro. Mentre il pendolarismo è diventato più dispendioso in termini di tempo e costi, non solo il modo in cui lavoriamo, ma anche quello in cui viviamo e giochiamo negli ultimi cinque anni, si è spostato sempre più online. Il 2020 ha solo fatto sì che molti di noi guardassero più da vicino la possibilità di lavorare da casa e ci ha dato la spinta in più, o dovremmo chiamarla una spinta, per rendere il lavoro a casa una possibilità reale.

Trascorrere più tempo a casa ci ha fatto guardare più da vicino le proprietà in cui viviamo e molti hanno deciso che come e dove vivono potrebbe essere migliorato. La maggior parte di noi non ha più bisogno di vivere a poca distanza dalle città e secondo i nostri colleghi di Savills nel Regno Unito, si è parlato molto dell'aumento degli acquirenti con sede a Londra che si trasferiscono in campagna, sia per l'acquisto di una residenza principale che di una seconda casa. Il loro sondaggio tra acquirenti e venditori del 2020 ha rivelato che il 48% degli intervistati ora trova più attraente una posizione in un villaggio e il 53% pensa che una posizione in campagna sia più attraente rispetto al pre-COVID-19. Queste cifre aumentano al 54% e al 57%, rispettivamente, per gli intervistati con figli in età scolare, suggerendo che le famiglie potrebbero essere più propense a considerare un trasferimento fuori dalla capitale.

Anche il lavoro da casa sembra destinato a diventare un fenomeno a lungo termine, oltre la metà (56%) degli intervistati ha detto di essere più incline a lavorare da casa e questo suggerisce che sarebbero disposti ad accettare un pendolarismo più lungo.

L'analisi delle proprietà Savills che sono state scambiate negli ultimi anni mostra un forte aumento degli acquirenti di Londra, come percentuale di tutti gli acquirenti. Nel mercato sopra i 2 milioni di sterline, dove gli acquirenti con sede a Londra sono sempre stati più prevalenti, l'anno scorso hanno rappresentato il 39% degli acquirenti, un aumento rispetto alla loro precedente media quinquennale del 29%.

Anche in Portogallo abbiamo sentito l'effetto di questa tendenza. Le richieste di informazioni sono aumentate, così come il numero di vendite. Il 2019 è stato un anno straordinario nella fascia alta del mercato immobiliare. Se avessimo avuto un altro anno simile nel 2020 saremmo stati felici. Il fatto è che il 2020 si è rivelato ancora migliore. Non appena siamo stati liberati dal blocco, e dopo alcuni mesi di assenza di vendite, la domanda repressa si è scatenata, e a QP c'è stato il massimo impegno. Le statistiche alla fine del 2020 mostrano che le richieste sono aumentate del 67% rispetto al 2019.

Guardando un po' più da vicino possiamo capire perché. Storicamente i nostri acquirenti sono stati prevalentemente interessati alle case vacanza. Nell'ultimo anno, abbiamo visto molte più richieste di acquirenti che desiderano stabilire la residenza in Portogallo. Vediamo che questo è stato stimolato non solo da un ambiente relativamente sicuro e sano che l'Algarve rappresenta in termini di stile di vita e il desiderio di lavorare da una casa in Portogallo, ma anche dal fatto che molti britannici erano desiderosi di riservarsi il diritto di viaggiare e rimanere per tutto il tempo che vogliono in Portogallo; un diritto che altrimenti dopo la Brexit non avrebbero più.

Ciò che è stato anche inaspettato è stato l'aumento del valore medio di vendita nel 2020. Tra il 2012 e il 2014 il prezzo medio di vendita era di 1,45 milioni. Nel 2018 e 2019 era di 1,8 milioni e nel 2020 è salito a 2,3 milioni.

L'acquisto di una casa di vacanza o di una casa permanente o semipermanente sono due progetti molto diversi. Non da ultimo per quanto riguarda l'importo che le persone potrebbero essere disposte a spendere per ciascuno di essi. È chiaro che le nostre richieste sono arrivate con budget più grandi e da persone che cercavano proprietà eccezionali in cui avevano intenzione di passare più tempo. E di conseguenza, erano spesso alla ricerca di case più grandi, migliori e in posizioni migliori. Inoltre, molti dei nostri attuali proprietari sono giunti alla conclusione che volevano trascorrere più tempo in Algarve e volevano anche una proprietà migliore. Questo ha stimolato la fascia alta del mercato immobiliare oltre ogni aspettativa. Così tanto che c'era più domanda che offerta e di conseguenza un notevole aumento dei valori delle proprietà.

I prezzi delle ville private a Quinta do Lago e Vale do Lobo tra i sei e gli otto milioni di euro sono diventati abbastanza normali negli ultimi anni. Negli ultimi due anni, sempre più proprietà eccezionali hanno raggiunto prezzi di vendita di oltre 10 milioni di euro e 18.000 euro al metro quadro. Questa è una pietra miliare importante per il mercato immobiliare del paese e rappresenta valori mai visti prima a livello nazionale. Valori al top, standard di costruzione e design che sono in grado di competere con i migliori al mondo.

Un altro sviluppo che abbiamo osservato nel 2020 è che storicamente gli acquirenti sono venuti a vedere le proprietà due o tre volte prima di decidere quale proprietà era giusta per loro. Questo è cambiato nel 2020. Con la perdita da parte dei britannici di una parte della loro libertà di viaggio all'interno dell'UE alla fine del 2020 e l'aumento della quantità di transazioni in corso, gli acquirenti erano più motivati a prendere decisioni più rapide o affrontare la perdita di alcune delle loro scelte migliori. Era abbastanza comune che proprietà multimilionarie venissero acquistate dopo una sola visione.

Il nostro team di vendita ha dovuto adattarsi. I tour virtuali e i rapporti con i nostri clienti online sono diventati presto la norma. Ma non solo, mentre le nostre richieste sono ancora prevalentemente dal Regno Unito, c'è un aumento sostanziale nel numero di altre nazionalità che vengono nell'Algarve centrale. Abbiamo fatto crescere il team a più di 20 persone non solo per essere in grado di far fronte e mantenere il livello di servizio che forniamo, ma anche per introdurre più lingue nella forza vendita. Le richieste di francesi e spagnoli sono aumentate del 20% e non sono più questi acquirenti che cercano di investire tra i 500.000 e i 750.000 euro, anche loro stanno cercando di trasferirsi in Portogallo e sono anche alla ricerca di proprietà di alto livello.

E il denaro non è mai stato così conveniente. Aiutando più acquirenti a comprare e comprare più in grande, le banche locali stanno offrendo tassi incredibilmente buoni. Gli acquirenti di tutte le tasche stanno prendendo in prestito più spesso per comprare. Negli anni passati, avremmo forse un compratore all'anno che acquistava con un mutuo. Oggi stimiamo che fino al 25% dei nostri acquirenti prendono in prestito. I tassi di interesse sono bassi e questo ha anche permesso alle persone di investire in proprietà con prezzi leggermente più alti. Millennium BCP sta prestando fino all'80% con tassi di interesse tra l'1,1 e l'1,5%.

Il programma Golden Visa continua a portare un buon numero di investitori non europei in Portogallo, che investono principalmente in proprietà tra i 500 e i 750 mila euro nelle zone di Lisbona e Porto. L'investimento totale che questo programma ha portato in Portogallo fino ad oggi è di 5,6 miliardi di euro, 5,09 miliardi dei quali sono stati investiti nel mercato immobiliare. Per incoraggiare la maggior parte di questi investimenti del programma Golden Visa a sostenere il mercato immobiliare nelle regioni interne del Portogallo, il governo ha deciso che a partire da luglio 2021, l'investimento immobiliare ai fini dell'acquisizione di un Golden Visa non sarà più possibile nelle regioni di Porto, Lisbona o Algarve. Pochissimi dei nostri acquirenti nell'Algarve centrale sono stati acquirenti di Golden Visa e quindi non prevediamo che questo avrà un effetto enorme sul nostro mercato.

Alla QP Savills, abbiamo visto un aumento del 67% delle richieste, il prezzo medio di vendita è passato da 1,8 a 2,3 milioni di euro e il volume totale delle vendite è aumentato del 15% a 169,7 milioni di euro.






Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.