Vale da Lama

scritto Jake Cleaver, in Renature, Notizia, Rinnovabile · 29-01-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

Una fattoria che sta lasciando la sua impronta di carbonio nel fango (e facendo crescere verdure).

Vale da Lama, o come si traduce in inglese 'The Valley of the Mud' è, beh... è molte cose. Ne ho sentito parlare per la prima volta quando The Portugal News ha ricevuto un'e-mail che ci informava di un evento 'Farm to Fork'. Mi piaceva l'idea di un posto dove si può andare a mangiare quello che coltivano, e il sito web mostrava una vista a volo d'uccello della vasta e impressionante fattoria. Parole come 'Syntropic Agroforestry' e 'Planned Holistic Grazing' mi sono saltate all'occhio, dovevo solo scoprire di più.

Poco prima di arrivare a Odiáxere (in direzione di Lagos) ho girato a sinistra verso la costa, e ho guidato fino a quando ho visto bellissimi cartelli fatti in casa che mi invitavano a girare a destra, il che mi ha portato fuori strada e mi ha portato alla 'Casa Vale da Lama Eco Resort'. Sono stata accolta 'calorosamente' alla reception - abbastanza letteralmente, perché dopo sono stata mostrata attraverso il bellissimo edificio sereno e nella fresca cucina e zona pranzo (pensate 'legnosa' con chitarre in giro) chiamata 'Cozinha do Vale' dove tutte le loro verdure sono regolarmente cucinate in pasti sani, nutrienti e sono sicura deliziosi.

Qui ho incontrato Walter e Nita, di cui questo posto fa parte. Nita è portoghese, originaria di Lisbona, ed è un'assistente sociale che si è trasferita in Canada quando era più giovane e ha incontrato Walter. Nel 1987 l'ha riportato in Portogallo in vacanza e Walter, che è nato a New York e si considera un "rifugiato urbano", l'ha amato così tanto che hanno iniziato a sognare modi per vivere qui.

Nita ha iniziato un campo estivo a Monchique nel 1994, che purtroppo è bruciato 10 anni dopo. Fortunatamente, però, avevano già comprato la fattoria Vale da Lama e il 'Projecto Novas Descobertas' o Progetto Nuove Scoperte (PND in breve) di Nita si è trasferito lì. Qui gestiscono molto più che semplici campi estivi, e per tutto l'anno arrivano autobus scolastici con studenti desiderosi di imparare. Ma come ha detto Nita, "Questa è tutta un'altra storia", e penso che potrebbe avere ragione. Restate sintonizzati, un giorno tornerò.

Una cosa era chiara però, Walter e Nita sono chiaramente una coppia molto dinamica con le dita in molte torte. A proposito, Nita è dovuta scappare di corsa perché doveva tenere una lezione, ma prima che se ne andasse sono riuscita a catturare un'istantanea di loro che ridacchiano insieme vicino al pollaio. Le galline, mi ha detto Walter, sono una parte molto importante dell'avere una fattoria, non solo ti forniscono delle belle uova fresche, ma la loro cacca è un fantastico fertilizzante, per non parlare di come non possono fare a meno di farti sorridere.

Dopo che Nita se n'è andata, io e Walter siamo partiti per il mio giro nella fattoria. Walter sapeva che con questa pagina 'ReNature' siamo interessati a trovare persone con idee su come aiutare la natura in Portogallo, e mi ha portato lungo la strada per mostrarmi uno dei modi più notevoli in cui lo sta facendo.

Mi ha spiegato che quando le persone normalmente tagliano i loro alberi o liberano la loro terra, di solito fanno un grande falò. Ma il fatto è che questo non è molto buono per il mondo, poiché tutto ciò che fa è rilasciare il carbonio immagazzinato in queste cose di nuovo nell'atmosfera e fa la sua piccola parte per riscaldare il nostro pianeta, e quello che vogliamo davvero fare è riportare tutto questo carbonio nel terreno a cui appartiene.

A tal fine, Walter fa raccogliere agli scavatori tutto il legno morto e gli scarti della fattoria, e si spinge fino a far portare la "spazzatura" organica di altre persone. Poi, con l'uso di un trituratore, tagliano tutto in modo molto più gestibile, in modo che nel corso di alcuni mesi si rompa e si trasformi da 'rifiuti legnosi' in un terreno molto ricco e dall'aspetto sano.

Questo aiuta tutto a crescere e quando gli alberi hanno bisogno di essere potati, le talee possono ancora una volta essere sminuzzate e trasformate di nuovo in terreno, creando così un cerchio in cui tutto ciò che si sta facendo è accelerare il processo di decomposizione naturale assicurandosi che il carbonio non sfugga e torni nel terreno.

Questo è il modo naturale, ha spiegato Walter, di mantenere il suolo sano e ha detto che usare fertilizzanti artificiali è l'equivalente di metterci una flebo in ospedale. Certo, questo ci terrà in vita, ma impedirà al nostro stomaco e alle nostre budella di funzionare come dovrebbero. I nostri corpi sono complicati e dipendono da tutta una serie di cose che lavorano in armonia l'una con l'altra, e lo stesso vale per la terra, le piante e gli alberi. Hai bisogno degli insetti e hai bisogno del terreno in decomposizione e hai bisogno di piante che sono "fissatrici di azoto" piantate vicino a quelle che sono "avide di azoto", e hai bisogno di grandi alberi che creano ombra e spazio per le radici per aiutare i loro "piccoli amici" a crescere. È una danza complessa dove tutto aiuta tutto il resto in piccoli modi misteriosi che stiamo appena iniziando a capire. Questo è ciò che penso sia il cuore di grandi parole come 'Agroforestry sintropico' - imparare a coltivare molte specie diverse insieme armoniosamente, proprio come fanno nel mondo naturale.

Più tardi Walter mi ha mostrato il loro 'Syntropic Forest Garden' che aveva davvero un insieme molto vario di alberi e piante che vivono felicemente insieme, e apparentemente è un grande successo con i loro stagisti. Ho già detto che hanno degli stagisti? Vale da Lama gestisce uno stage in cui per 6 mesi alla volta fino a 5 persone possono venire a dare una mano nella fattoria e in cambio ricevono vitto, alloggio e un sacco di conoscenze 'pratiche' sulle tecniche di agricoltura naturale, e se ne vanno con un diploma e, si spera, il desiderio di implementare e condividere ciò che hanno imparato con il resto del mondo.

E gli stagisti impazienti sono piuttosto utili da avere intorno perché c'è sempre molto da fare. Questo è diventato ovvio quando alla fine siamo arrivati al loro orto biologico. C'erano file di verdure curate con attenzione: carote, peperoni, patate, broccoli, lattuga, sedano, cime, cipolle (praticamente tutto quello che si può immaginare tranne i pomodori, perché non è il periodo dell'anno) con cui non solo riescono a sfamare se stessi, i laboriosi e famelici stagisti, le persone e i ritiri che visitano l'Eco-resort, ma hanno anche raggiunto una scala dove possono permettersi di venderli al mercato di Lagos il mercoledì e il sabato.

Un'altra cosa che fanno è chiamata 'Planned Holistic Grazing', hanno un gregge di 20 pecore che sono davvero utili per gestire la loro terra. Sono, come dice Walter, 'tosaerba naturali' e se non le lasciate in un posto per troppo tempo e le recintate in diverse sezioni alla volta, allora tagliano l'erba per voi, il che non solo mantiene basso il rischio di incendio, ma anche 'arano' leggermente il vostro terreno e lasciano nella loro scia una scia del più favoloso fertilizzante. (Hanno anche 2 asini deliziosi, per tua informazione.)

Fondamentalmente, stanno facendo un sacco di cose in questa fattoria e non posso dirvi tutto, e ovviamente al momento è difficile dire cosa ci sarà o meno, ma se siete interessati a ritirarvi o soggiornare nel meraviglioso Eco-resort, diventare uno stagista o semplicemente venire a fare un tour, vedere il posto e provare il loro famoso 'Farm to Fork' food, poi per i dettagli sui prossimi eventi (così come le belle foto della fattoria) allora seguiteli su Instagram e Facebook, o semplicemente cercate su Google il loro sito Vale da Lama e scoprite di più.




Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.