Il tasso di occupazione dell'unità di cura intensiva è di circa il 94%

scritto TPN/Lusa, in Notizia, Salute · 02-02-2021 20:00:00 · 0 Commmenti

Il governo ha attribuito l'aumento delle infezioni alla decisione di allentare le restrizioni durante il periodo natalizio, incolpando la velocità con cui le infezioni si sono diffuse su una nuova variante rilevata per la prima volta in Gran Bretagna.

Il Portogallo ha ora un tasso di occupazione di circa il 94% nelle sue unità di terapia intensiva. In precedenza, i funzionari hanno detto di avere solo sette letti liberi nelle unità di terapia intensiva istituite per i casi di COVID-19 sul continente, che ha spinto le autorità a inviare alcuni pazienti critici a Madeira e alle Azzorre. Il governo ha attribuito l'aumento delle infezioni alla decisione di allentare le restrizioni durante il periodo natalizio, dando la colpa alla velocità con cui le infezioni si sono diffuse su una nuova variante rilevata per la prima volta in Gran Bretagna.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.