TAP sospende il 93% dei voli di febbraio

scritto TPN/Lusa, in Business, Viaggi · 05-02-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

La compagnia di bandiera portoghese TAP ha annunciato la sospensione del 93% delle sue operazioni a febbraio a causa di nuove restrizioni di viaggio.

In un messaggio ai dipendenti, firmato dal presidente del Consiglio di Amministrazione, Miguel Frasquilho, e dal presidente del Comitato Esecutivo, Ramiro Sequeira, TAP ha dichiarato che, date le nuove restrizioni e "un ulteriore calo della domanda", la compagnia aveva deciso di "sospendere" il 93 per cento del totale delle sue operazioni - se confrontato con il mese di febbraio dello scorso anno, pre-covid.

"Il precedente piano di volo era già molto condizionato da diverse restrizioni e dalla debolezza della domanda, e indicava una riduzione del 73 per cento dell'offerta a febbraio", ha dichiarato TAP secondo l'agenzia Lusa News.

Tra le nuove misure adottate per combattere la pandemia ci sono l'obbligo di presentare test negativi all'imbarco, l'imposizione di quarantene, il divieto di ingresso ai viaggiatori e ai cittadini dei paesi più colpiti dalla pandemia, la sospensione e l'interdizione dei voli e i blocchi obbligatori.

"Al divieto e alla sospensione dei voli relativi ai collegamenti aerei tra il Portogallo e paesi come il Regno Unito, l'Angola, il Brasile e la Germania, si aggiunge il nuovo quadro dello stato di emergenza portoghese, che determina il divieto di movimento dei cittadini fuori dal territorio nazionale, in linea con la tendenza europea e mondiale, e la restrizione temporanea di tutti i viaggi non essenziali", ha sottolineato TAP.

TAP continuerà a garantire i collegamenti tra Lisbona, Porto, Madeira e le Azzorre, così come con le città con importanti comunità portoghesi (Newark e Boston, negli Stati Uniti d'America, Toronto, in Canada, Madrid, Barcellona, Malaga, Valencia, Amsterdam, Bruxelles, Ginevra, Zurigo, Lussemburgo, Parigi, Nizza, Tolosa, Marsiglia, Lione, Milano e Roma, in Europa, e Bissau, Conakry, Dakar, Maputo, Praia, São Vicente e São Tomé e Príncipe, in Africa).

"Garantiremo voli su tutte le rotte dove è possibile, per rispondere alla missione di trasportare i nostri clienti a casa, e cercheremo, insieme alle autorità portoghesi e straniere, di effettuare voli umanitari e di rimpatrio, quando questi sono necessari", ha garantito la compagnia aerea.

Il vettore ha anche dichiarato che tutte le prenotazioni dei voli possono essere cambiate gratuitamente.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.