Il turismo è sceso ai livelli del 1993

scritto TPN/Lusa, in Notizia, Business · 05-02-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

L'attività turistica ha registrato un totale di 26 milioni di pernottamenti nel 2020, il più basso dal 1993, secondo una rapida stima rilasciata dall'Istituto Nazionale di Statistica (INE).

"Nell'anno 2020 nel suo insieme, gli stabilimenti di alloggio turistico avranno registrato 10,5 milioni di ospiti e 26 milioni di pernottamenti, corrispondenti a diminuzioni annuali del 61,2 per cento e del 63,0 per cento, rispettivamente, dopo gli aumenti del 7,9 per cento e del 4,6 per cento registrati nel 2019", ha detto l'INE aggiungendo che "è necessario tornare al 1993, anno in cui furono registrati 23,6 milioni di pernottamenti, per trovare un numero inferiore di pernottamenti".

Il mercato nazionale si è dimostrato enormemente importante per il settore nel 2020, contribuendo nel corso dell'anno con 13,6 milioni di pernottamenti, un calo del 35,3 per cento, quando nel 2019 quel mercato ha visto un aumento del 6,5 per cento.

I mercati esteri hanno contribuito con 12,3 milioni di pernottamenti, un calo del 74,9 per cento (dopo essere aumentato del 3,8 per cento nel 2019).

Nell'anno 2020 nel suo complesso, tutti i principali mercati hanno registrato diminuzioni superiori al 65 per cento, con enfasi su quello irlandese (-89,6 per cento), nordamericano (-87,7 per cento) e cinese (-82,8 per cento).



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.