Il mercato immobiliare portoghese "rimane forte

scritto Kim Schiffmann, in Notizia, Proprietà, Business · 12-02-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

Negli ultimi dieci anni, il mercato immobiliare in Portogallo ha dimostrato aumenti molto promettenti con prezzi per l'acquisto o l'affitto di una casa in costante aumento.

Il 2021 ha portato una nuova serie di sfide e ora vogliamo sapere cosa è cambiato.

The Portugal News ha parlato con Pedro Fontainhas, amministratore delegato di APR (Associação Portuguesa de Resorts), per scoprire come il mercato immobiliare ha gestito le sfide di Covid 19 e Brexit e quali aree e mercati sono di tendenza in questo momento.

Prima di tutto volevamo sapere come la pandemia ha influenzato l'interesse per il mercato immobiliare portoghese. Pedro ci ha detto: "La pandemia ha portato le case al centro delle nostre vite, quindi ora stiamo richiedendo maggiori e migliori requisiti da esse: aree più ampie, balconi e giardini, aree scarsamente popolate, vicinanza ai servizi sanitari, educativi e per il tempo libero, efficienza energetica, sicurezza e protezione degli investimenti. Queste caratteristiche sono tipiche di tutti i nostri resort membri, che giocano un ruolo essenziale nel rendere e sostenere il Portogallo la migliore destinazione per il Turismo Residenziale in Europa.

"La pandemia ha ulteriormente rafforzato l'interesse degli acquirenti internazionali, mentre il pubblico nazionale si sta dimostrando non meno attento e sensibile alle argomentazioni per vivere in un resort. Pertanto, l'industria rimane pienamente pronta a convertire l'accresciuta domanda in affari con l'allentamento delle misure di blocco".

La pandemia ha anche avuto un effetto sull'area di interesse delle persone, anche se nella maggior parte dei luoghi il mercato immobiliare è rimasto fermo: "Il mercato immobiliare in Portogallo rimane forte anche dopo quasi un anno di gestione della crisi di Covid. Secondo i dati INE, nel terzo trimestre 2020, i prezzi crescevano del 7,6% in più rispetto al terzo trimestre 2019, ma non nella regione di Lisbona, il che sembra riflettere le nuove esigenze degli acquirenti di case post-pandemia di vivere fuori dalle aree congestionate, in ambienti più sicuri fuori dalle grandi città."

Con il 2021 è arrivata anche la Brexit, che ha effettivamente aumentato le richieste dal mercato britannico: "Abbiamo sempre sospettato che la Brexit avrebbe innescato molte persone nel Regno Unito a rivalutare dove vogliono vivere e cosa vogliono dal loro stile di vita. Con l'impatto di Covid che si sovrappone a questo, la vita in Portogallo ha ancora più fascino per molte famiglie, portando ad un aumento di interesse da parte di coloro che cercano qualcosa di più di quello che hanno attualmente.

"Trasferirsi in Portogallo può avere anche molto senso dal punto di vista economico. Il regime dei residenti non abituali offre incentivi fiscali materiali a chiunque sposti la propria residenza fiscale in Portogallo. E gli inglesi dovrebbero prendere in considerazione il programma di visti d'oro che fornisce un permesso di residenza in Portogallo, e l'accesso all'area Schengen, per gli investitori in diversi settori come quello immobiliare", ha spiegato Pedro.

L'interesse per le proprietà in Portogallo non è stato esclusivo del mercato britannico e i dati recenti mostrano che i portoghesi stessi sono i primi: "In una vasta campagna di marketing coordinata da APR da settembre a dicembre 2020, il mercato nazionale ha rappresentato il 34% di tutti i 2.000 contatti. Le restanti richieste hanno avuto origine in 28 paesi. Tuttavia, cinque paesi, Spagna (45%), Regno Unito e Irlanda (22%), Brasile (17%) e Stati Uniti (14%) hanno prodotto il 97% del totale internazionale. A livello globale, il 43 per cento delle richieste riguardava l'acquisto di una nuova residenza primaria, il 31 per cento l'acquisto di una seconda residenza, il 14 per cento per puro investimento e il 12 per cento per motivi non specificati. Non sorprende che il mercato portoghese sia diverso. Il numero di persone che cercano una seconda residenza eguaglia il numero di coloro che cercano una casa primaria al 35%", conclude Pedro.


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.