Covid-19 espone le debolezze del sistema sanitario europeo

scritto TPN/Lusa, in Notizia, Salute, COVID-19, Politica, Europa · 21-02-2021 15:00:00 · 0 Commmenti

Il commissario per i diritti umani del Consiglio d'Europa, Dunja Mijatovic, ha detto che Covid-19 ha esposto le debolezze dei sistemi sanitari europei e ha chiesto un aumento dei finanziamenti per rafforzarne la capacità.

In una relazione pubblicata sullo stato dei sistemi sanitari europei, il commissario invita i 47 Stati membri del Consiglio a garantire "livelli adeguati di finanziamento pubblico", sottolineando che "la riduzione del bilancio nell'assistenza primaria e nella sanità pubblica ha ripercussioni negative sui risultati sanitari".

Secondo Mijatovic, la pandemia di covid-19 "ha messo a nudo le debolezze e la mancanza di capacità" dei sistemi sanitari europei, "bloccati" dalle misure di austerità attuate in diversi paesi dopo la crisi finanziaria del 2008.

"Gli ospedali, i laboratori e le agenzie di salute pubblica hanno lavorato oltre i loro mezzi e c'è una mancanza di capacità diagnostica in molti stati" e "la fornitura di attrezzature di protezione personale è stata spesso insufficiente e gli operatori sociali e sanitari in prima linea affrontano un rischio maggiore di malattia e morte", dice il commissario.

Quasi un anno dopo che l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato un'emergenza di salute pubblica a causa della diffusione del nuovo coronavirus, la pandemia di covid-19 ha già fatto quasi 750.000 vittime in Europa.

Nel rapporto pubblicato, il commissario dice che la mancanza di un adeguato sostegno finanziario pubblico "mina l'accesso al diritto universale alla salute e porta a costi più elevati a lungo termine".



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.