La presidenza portoghese del Consiglio dell'Unione Europea spinge per l'approvazione della legge sulla privacy

scritto TPN/Lusa, in Notizia, Europa · 23-02-2021 19:00:00 · 0 Commmenti

Diversi deputati, preoccupati per la protezione dei dati e l'impatto sulle libertà fondamentali, sostengono che il regolamento dovrebbe applicarsi solo ai video o alle immagini scambiate nei servizi di messaggistica e di posta elettronica, e non al monitoraggio delle comunicazioni via testo o audio.

La presidenza portoghese del Consiglio dell'Unione Europea vuole accordarsi rapidamente con la legge sulla privacy della Comunità Europea sulle comunicazioni elettroniche per combattere l'abuso sessuale dei bambini su Internet.

Per cercare di sbloccare le lotte in corso, e date le posizioni "fondamentalmente diverse" delle due istituzioni intorno alla proposta di regolamento in vista di una deroga temporanea a certe disposizioni della direttiva sulla privacy e le comunicazioni elettroniche, il ministro della giustizia e presidente ad interim del Consiglio di giustizia dell'UE, Francisca Van Dunem, ha scritto al Parlamento europeo (PE) per intensificare i negoziati politici, in vista di una situazione che lei considera urgente.

"La presidenza portoghese del Consiglio è fortemente impegnata a raggiungere una conclusione rapida e positiva di questo dossier. Le riunioni tecniche hanno permesso di progredire su alcune questioni. Tuttavia, l'approccio dei colegislatori a questa proposta rimane fondamentalmente diverso", sostiene Francisca Van Dune.

"La presidenza portoghese si impegna a presentare proposte concrete e costruttive per raggiungere un'intesa comune e un accordo con il PE il più presto possibile. Siamo fiduciosi che anche il PE si impegni a raggiungere molto presto un accordo per combattere l'abuso sessuale dei bambini online", conclude il ministro.

Nel settembre dello scorso anno, la Commissione europea ha presentato una proposta di regolamento provvisorio per garantire che i fornitori di servizi di comunicazione online possano continuare a rilevare e segnalare gli abusi sessuali di bambini online e rimuovere il materiale pedopornografico.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.