Il richiamo del selvaggio

scritto TPN/Lusa, in Notizia, Rinnovabile, Salute e ambiente · 27-02-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

La Commissione europea ha pubblicato un nuovo rapporto sulla situazione del lupo iberico, che sarà presentato al Parlamento europeo a marzo.

In un comunicato, il partito politico BE ha detto di aver interrogato il ministro dell'Ambiente e dell'Azione per il Clima nell'Assemblea della Repubblica, volendo sapere se sono state effettuate necroscopie sui cadaveri degli animali trovati a Montalegre e Bragança e quali sono state le conclusioni.

L'Istituto per la conservazione della natura e delle foreste (ICNF) ha segnalato il 17 febbraio la scoperta di due cadaveri di lupo iberico a Xertelo, comune di Montalegre, e a Rio de Onor, Bragança.

Entrambe le situazioni sono oggetto di indagini da parte delle squadre del Servizio di Protezione della Natura e dell'Ambiente (SEPNA) della GNR e dei cani da guardia della natura.

Il lupo iberico è una specie protetta ed è considerato una specie "in pericolo" in Portogallo dal 1990.

Nel caso di Montalegre, il cadavere di un cavallo è stato anche trovato vicino al lupo.

Riguardo a questa situazione, l'ICNF ha precisato che gli "osservatori della natura hanno trovato diverse trappole, usate nella caccia illegale, e che la GNR sta raccogliendo le prove di questa pratica illegale - non ci sono, finora, prove sufficienti per concludere l'esistenza di un altro animale morto", come è stato riportato da alcuni media.

A nome del BE, Nelson Peralta, Maria Manuel Rola e José Maria Cardoso vogliono sapere se le trappole trovate a Montalegre sono state sottoposte ad analisi, quale è stato il risultato di tale analisi, e se è stato possibile identificare chi è stato il responsabile della posa delle trappole e dell'uccisione.

I deputati hanno anche chiesto al governo quanti lupi iberici sono stati trovati morti dalle autorità negli ultimi cinque anni, quali sono state le cause della morte e in quali comuni sono stati trovati gli animali abbattuti.

Il BE ha chiesto al governo se prenderà "misure per dissuadere il bracconaggio e impedire la posa di trappole nel Parco Nazionale Peneda-Gerês, nel Parco Naturale Montesinho e in altre zone sensibili del territorio nazionale" e, se sì, quali misure sono state prese.

Infine, il Bloco vuole sapere quanti guardiani della natura sono impiegati nei parchi di Gerês e Montesinho, e se il governo considera questo numero "sufficiente per monitorare l'intera estensione di queste aree protette".

Il lupo iberico è una sottospecie endemica della penisola iberica che ha uno stato di conservazione sfavorevole.

Nel Libro Rosso dei Vertebrati del Portogallo la sottospecie è classificata come "in pericolo" di estinzione.

Il lupo è attualmente confinato a solo il 20% della sua area originale, trovandosi principalmente a nord del fiume Douro. Le ultime stime della popolazione indicavano l'esistenza di soli 220-430 animali nel territorio nazionale.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.