Il Regno Unito individua sei casi della variante brasiliana di Covid

scritto TPN/Lusa, in Regno Unito, COVID-19 · 01-03-2021 15:00:00 · 0 Commmenti

Sei casi della nuova variante del coronavirus originaria di Manaus, Brasile, sono stati rilevati nel Regno Unito.

Gli esperti temono che questo ceppo SARS-CoV-2, che può essere più contagioso del virus originale, sia resistente ai vaccini contro il covid-19 (malattia respiratoria causata dal nuovo coronavirus) somministrati nel Regno Unito (Pfizer / BioNTech e AstraZeneca / Oxford).

Secondo i funzionari sanitari, la variante originaria del Brasile ha le stesse mutazioni (cambiamenti genetici nel virus) della variante identificata per la prima volta in Sud Africa, identificata come più trasmissibile.

Tre dei sei casi della variante di Manaus rilevati nel Regno Unito si trovano in Inghilterra e il resto sono in Scozia, ma non c'è alcuna connessione tra i due.

Due delle persone rilevate in Inghilterra con questo ceppo appartengono alla stessa famiglia, dal sud di Gloucester, che era stato in Brasile prima che il governo britannico ha imposto restrizioni sui viaggiatori da questo paese.

Il terzo caso in Inghilterra non è collegato a questi due.

I tre casi del ceppo di Manaus identificati in Scozia corrispondono a residenti che sono tornati da un viaggio in Brasile e hanno fatto uno scalo a Parigi e Londra.

A gennaio, il governo britannico ha sospeso i voli da Portogallo, Brasile e altri paesi del Sud America, così come Sud Africa, Angola e Mozambico per contenere la diffusione delle nuove varianti.

In Portogallo, sono già stati identificati sette casi della nuova variante del coronavirus originaria del Brasile, annunciati una settimana fa dall'Istituto Nazionale della Salute Doutor Ricardo Jorge.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.