Fate sentire la vostra piccola casa più grande

scritto PA/TPN, in Stile di vita, Casa e giardino · 05-03-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

Vorresti che ci fosse un altro posto dove sedersi nel tuo piccolo spazio in affitto? Un piccolo angolo potrebbe essere la risposta, dice Abi Jackson.

Hai una parte preferita della tua casa? La mia è la mini area salotto in cima alla mia cucina. È solo un tappeto, due piccoli sgabelli di legno e un tavolino vicino al muro - il mio 'piccolo angolo cottura' - e lo adoro.

Prima della pandemia, come molte persone che vivono in un paese o in una città dove lo spazio è scarso, specialmente in case condivise in affitto, l'unico posto dove sedersi che non fosse il nostro letto era il salotto. Con un divano, un piccolo tavolo da pranzo e due sedie, mi andava bene.

Dopotutto, la maggior parte della mia vita si svolgeva altrove; la casa era principalmente un posto dove riporre le mie cose e dormire - finché non è arrivata la serrata. Improvvisamente, avere un altro posto dove sedersi è diventato un bisogno urgente.

Senza altre stanze a disposizione e con una cucina troppo piccola per una vera e propria sala da pranzo, le opzioni erano limitate. La soluzione era quella di creare un piccolo angolo.

Creare il tuo angolo
Ci sono diversi modi per farlo. Il tuo piccolo angolo potrebbe essere semplicemente mettere una poltrona e una lampada in un angolo inutilizzato. Potrebbe essere una panchina, ammorbidita da cuscini, in un corridoio.

Si tratta di dividere in zone una porzione di spazio inutilizzata per creare qualcosa che sia funzionale e piacevole - per nascondersi con un podcast o un libro, o anche con Netflix sul portatile quando il divano sembra un po' affollato.

Per me, doveva essere la cucina. In precedenza avevo cercato di mettere il tavolo da pranzo nello spazio tra la fine degli armadi e il muro - ed ero riuscita ad incastrarlo, ma lasciarlo lì avrebbe significato dover strisciare sotto o arrampicarsi sopra di esso per arrivare al bagno.

Quello di cui aveva bisogno era qualcosa di supercompatto. Un tavolo grande appena abbastanza per un tagliere di pane, un singolo piatto da portata, o un paio di piccole ciotole, tazze o bicchieri da vino. Doveva anche essere rotondo, per eliminare qualsiasi schiacciamento intorno ai bordi scomodi - ma abbastanza alto da poterci mangiare comodamente, o riposare un gomito mentre si legge.

Questo è un insieme di criteri più complicato di quanto sembri. Come ho scoperto presto, la maggior parte dei tavoli con la larghezza che stavo cercando hanno gambe molto corte. Sono per lo più tavolini progettati per essere infilati negli angoli con una pianta in cima, o annidati accanto ai divani per tenere le tazze di caffè a portata di mano.

Ho considerato un set da pranzo all'aperto, un tavolo in stile Bistro con sedie abbinate avrebbe potuto funzionare - ma anche il più piccolo di questi sembrava ancora un po' troppo grande per lo spazio con cui stavo lavorando.

Dopo qualche settimana di ricerche sui siti web, ho trovato l'oro con un tavolo di Habitat e un paio di sgabelli di pino.

Piccolo tavolo, grande ricompensa
Ho preso un piccolo tappeto Ikea da mettere sotto e ho appeso una stampa incorniciata di una foto che ho fatto di alcuni alberi durante un viaggio in Svezia qualche anno fa. Eravamo stati proprio al nord, ai margini della natura selvaggia e mi ero profondamente innamorata del paesaggio; non c'è niente di speciale in questa foto, a parte il fatto che mi riporta indietro e mi piace.

Questo riassume il minuscolo angolo cottura, davvero. Non potrebbe essere più semplice, eppure non potrei esserne più felice. Questa semplice aggiunta ha fatto una grande differenza per il mio benessere quotidiano, così come per la funzionalità del mio spazio vitale e il mio senso di connessione con esso.

Significa che posso sedermi e assaporare il mio caffè mattutino prima di iniziare la giornata. I pranzi di lavoro da casa e le pause per il tè possono avvenire completamente lontano dalla scrivania, e - meglio di tutto - un ospite può sedersi e chiacchierare con un bicchiere di vino mentre sto cucinando (anche se questo è soprattutto una fantasia post-pandemia per ora).

Questo è il bello di un piccolo angolo. E una volta che c'è, vi chiederete come avete fatto a vivere senza.
PA/TPN



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.