Surf, pittura e sensibilizzazione

scritto Kim Schiffmann, in Sport, Navigare · 05-03-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

Quasi tutti i surfisti a cui ho chiesto, mi hanno detto che il surf è più di un semplice sport per loro, significa anche essere parte di una comunità e per molti è anche una fuga dalla vita a volte stressante sulla terraferma.

The Portugal News ha parlato con Natasha Roth, un'appassionata surfista di Daytona, Florida, che sente che il surf ha cambiato anche la sua vita. Dopo essersi trasferita lì, Natasha ha detto che è stata molto grata di aver incontrato dei surfisti che le hanno mostrato le cose da fare e da non fare nel surf, soprattutto perché non conosceva ancora nessuno in quella zona: "Penso che la cosa migliore che la comunità dei surfisti e l'oceano mi hanno insegnato è come fuggire e stare nel momento presente. Ricordo la prima volta che ho remato fuori e mi sono seduta all'esterno a guardare le onde che passavano. Essere così al largo nell'oceano era una sensazione nuova per me, ma c'era questo senso di libertà, sapendo che la vita era rimasta a terra e che tutto ciò che contava in quel momento presente erano le onde che si infrangevano. Era quasi una meditazione naturale nel sedersi nell'acqua, praticamente intoccabile da qualsiasi cosa mi avesse stressato in precedenza".

Dopo questo, Natasha ha detto che il surf è diventato un incredibile stile di vita di grandi momenti e ricordi per lei e ha ammesso che il surf le ha insegnato un nuovo rispetto per l'oceano. Come biologa, capisce quanto sia vulnerabile il grande blu e così dipinge per aumentare la consapevolezza e attirare l'attenzione della gente.

"Parte del motivo per cui dipingo l'oceano e le onde è perché è così bello e misterioso. L'oceano ha questo potere elegante che spesso viene trascurato. La parte che preferisco nel dipingere è catturare l'eleganza e la bellezza dell'oceano, ma la realtà è che tutta quella bellezza è influenzata dalle scelte umane e spesso è semplicemente dovuta alla mancanza di consapevolezza di come queste scelte abbiano un impatto negativo sull'ambiente". "Quando la maggior parte delle persone vede un dipinto di tartarughe marine e barriere coralline, di solito è un sentimento di felicità e stupore verso questa vita incredibile che la maggior parte delle persone non ha modo di vedere troppo spesso. Quando alla gente viene mostrato qualcosa di bello, ma poi viene detto che potrebbe scomparire per sempre, quel sentimento si trasforma in preoccupazione e una nuova prospettiva viene portata sul tavolo e allora la gente comincia a preoccuparsi un po' di più di quello che sta succedendo al nostro ambiente. Capire l'ambiente e come funziona è un importante meccanismo di lotta per affrontare la conservazione ambientale e credo che l'arte abbia il potere di portare conoscenza e consapevolezza in un linguaggio che più persone sono disposte ad ascoltare".



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.