Covid-19: Portogallo Aggiornamento, 11 marzo

scritto TPN/Lusa, in Notizia, COVID-19 · 11-03-2021 15:09:00 · 0 Commmenti

Il Portogallo ha registrato oggi 18 decessi legati al Covid-19 e 627 nuovi casi di infezione con il nuovo coronavirus, secondo la Direzione generale della salute (DGS).

Il numero di morti è il più basso dal 22 ottobre, quando sono stati registrati 16 decessi.

Il bollettino della DGS rivela che 1.102 pazienti sono ricoverati (99 in meno di mercoledì), la cifra più bassa dal 18 ottobre, quando 1.086 persone erano ricoverate.

Il Portogallo ha 273 pazienti in terapia intensiva oggi (10 in meno di mercoledì), la cifra più bassa dal 29 ottobre, quando 262 persone erano in queste unità.

I dati indicano anche che 6.017 persone sono state segnalate recuperate, portando a 744.196 il numero totale di recuperati dall'inizio della pandemia in Portogallo nel marzo 2020.

I casi attivi in Portogallo continuano a vedere un forte calo, con 51.744 contati oggi, in calo di 5.408 da mercoledì.

Da marzo 2020, il Portogallo ha registrato 16.635 decessi associati al Covid-19 e 811.948 casi di infezione da coronavirus SARS-CoV-2.

Le autorità sanitarie hanno 18.951 contatti sotto sorveglianza, in calo di 2.224 rispetto al giorno precedente, con la tendenza al ribasso che continua dal 30 gennaio.

Secondo gli ultimi dati della Direzione Generale della Sanità, il Portogallo ha attualmente 1.078.763 persone vaccinate contro il covid-19: 772.343 con la prima dose 306.420 con la seconda dose.

Dei 18 decessi registrati nelle ultime 24 ore, 15 si sono verificati a Lisbona e nella Valle del Tago e tre nella regione del Nord.

Nella regione di Lisbona e della Valle del Tago, che oggi ha superato i settemila decessi (7.003) dall'inizio della pandemia, sono state segnalate 283 nuove infezioni, pari finora a 307.800 casi.

Secondo il bollettino quotidiano, la regione di Lisbona rappresenta ora l'83,3% dei decessi e il 45% dei nuovi casi nazionali

La regione Nord ha 179 nuove infezioni da SARS-CoV-2 e dall'inizio della pandemia ha contato 328.096 casi di infezione e 5.271 morti.

Nella regione del Centro sono stati registrati 89 casi in più, accumulando 115.921 infezioni e 2.962 decessi.

Nell'Alentejo sono stati segnalati altri 11 casi, per un totale di 28.686 infezioni e 961 morti dall'inizio della pandemia in Portogallo.

La regione dell'Algarve ha riportato 13 nuovi casi, per un totale di 20.280 infezioni e 346 morti.

Nella regione autonoma di Madeira, sono stati riportati 18 nuovi casi, per un totale di 7.953 infezioni e 64 decessi dovuti al Covid-19 da marzo 2020.

Le Azzorre hanno ora 34 nuovi casi, che rappresentano 3.839 casi dall'inizio della pandemia e 28 morti.

I casi confermati sono distribuiti in tutte le fasce d'età, con il maggior numero di infezioni registrate tra i 20 e i 59 anni.

Il nuovo coronavirus ha già infettato almeno 367.808 uomini e 444.484 donne in Portogallo, secondo i dati del DGS.

Del numero totale di morti, 8.725 erano uomini e 7.910 donne.

Il maggior numero di decessi continua ad essere concentrato negli anziani oltre gli 80 anni, seguiti dal gruppo di età tra i 70 e i 79 anni.

Del numero totale di decessi, 10.993 erano persone con più di 80 anni, 3.517 erano tra i 70 e i 79 anni e 1.473 erano tra i 60 e i 69 anni.


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.