"La mia intenzione fin dall'inizio era di proteggerla"

scritto Paula Martins, in Algarve, Crimine · 11-03-2021 16:02:00 · 0 Commmenti

Nella terza sessione del processo, una delle imputate Maria Malveiro, sospettata di aver ucciso il 21enne Diogo Gonçalves, ha cambiato la sua testimonianza iniziale e ora incolpa la sua ex fidanzata dei crimini, dicendo che ha mentito per proteggere Mariana Fonseca.

Alla Corte di Portimão, il 9 marzo, Maria Malveiro, ha sostenuto che la responsabilità per la morte di Diogo Gonçalves, lo smembramento del corpo e altri crimini associati al caso erano di Mariana Fonseca. Lei ha dichiarato invece che stava semplicemente eseguendo gli ordini del suo ex-fidanzato, compreso il prelievo di denaro dalla sua carta e la somministrazione di diazepam (medicina usata per rendere la vittima incosciente) che ha mescolato in un succo d'arancia che ha dato da bere a Diogo.

"Fin dall'inizio, ho sempre cercato di proteggere Mariana, l'ho amata molto, durante il primo interrogatorio l'ho messa davanti a tutto", ha detto, mentre accusava la sua ex fidanzata di essere gelosa e di pianificare il crimine con l'intenzione di rubare il risarcimento che Diogo aveva ricevuto dalla morte di sua madre l'anno precedente.

Secondo l'imputata, che ha parlato senza Mariana in aula, quando ha detto a Mariana del risarcimento, ha iniziato a pianificare un furto: "Voleva impossessarsi dei suoi soldi, ha iniziato a riempirmi la testa con questo pensiero e mi sono lasciata andare con quello che diceva. Portò delle fiale di diazepam dall'ospedale dove lavorava e mi disse di mischiarlo con del liquido e io lo mischiai con del succo d'arancia, disse che lui si sarebbe addormentato e poi sarebbe stato più facile prendere la sua carta", e così fece.

"Tuttavia l'effetto della droga non è stato immediato, lui non si è addormentato, mentre questo accadeva lei mandava sempre messaggi dalla macchina, chiedendo se si fosse già addormentato, sono andata alla macchina e mi ha detto di soffocarlo per farlo addormentare", ha detto, ma invece di addormentarsi ha smesso di respirare.

Allora lei disse a Mariana di rianimarlo, perché era un'infermiera, cosa che lei fece, secondo Maria. Poi Maria ha raccontato alla Corte che lasciò la stanza e quando tornò, Mariana aveva le braccia intorno a lui e disse che in questo modo non si sarebbe più messo tra la coppia e "disse che non poteva più sentire il suo polso".

Con questo, Maria accusò Mariana della maggior parte dei crimini, incolpandola di aver orchestrato il crimine del furto, di aver messo fine alla vita di Diogo, che sebbene non fosse stato pianificato, lei avrebbe fatto per gelosia. Ha anche accusato Mariana di essersi sbarazzata del corpo di Diogo, eliminando completamente la sua testimonianza iniziale, in cui diceva che Mariana aveva solo assistito alla maggior parte dei crimini, senza avervi partecipato direttamente.

Inoltre, Maria ha detto che Mariana partì con il corpo in macchina e tornò senza di lui, quindi secondo questa nuova versione dei fatti, fu Mariana a smembrare il corpo e a disfarsene.

L'udienza ha anche ascoltato la testimonianza di una selezione di testimoni, uno dei quali il medico legale, Teresa Costa, che ha spiegato che le quantità di diazepam trovate nel sangue di Diogo erano molto più piccole di quello che ci si aspettava da tre fiale ingerite per via orale, il che può indicare che Diogo non ha preso questa quantità di medicina, o l'ha presa molte ore prima della morte in modo che gran parte di essa è già stata espulsa.

Il processo che doveva terminare il 9 marzo è stato sospeso per cinque giorni dalla Corte di Portimão, per permettere all'avvocato della difesa penale di consultare una relazione sociale del caso. La decisione è stata presa dal collegio dei giudici all'inizio della sessione pomeridiana, accogliendo una richiesta presentata da Tânia Reis, avvocato dell'imputata Maria Malveiro, che chiedeva "almeno cinque giorni per consultare il documento".

Maria Malveiro, 20 anni, e Mariana Fonseca, 24, sono accusate dei reati di omicidio qualificato, profanazione di cadavere, due reati di accesso illegittimo, uno di frode informatica, furto semplice e uso di un veicolo.

Segui il caso con aggiornamenti regolari su theportugalnews.com.




Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.