Drysdale ispirato da Westwood

scritto TPN/Lusa, in Sport, Golf · 12-03-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

David Drysdale, secondo classificato nel Commercial Bank Qatar Masters dello scorso anno, sta prendendo ispirazione da Lee Westwood e spera di fare meglio all'Education City Golf Club questa settimana.

Lo scozzese, che è stato battuto al secondo posto da Jorge Campillo a Doha l'anno scorso dopo un emozionante spareggio di cinque buche, ha visto Westwood finire secondo a Bryson DeChambeau all'Arnold Palmer Invitational nel fine settimana, l'inglese ancora una volta dimostrando che l'età è solo un numero.

"Che giocatore è stato Lee negli ultimi 25 anni", ha detto Drysdale, che è due anni più giovane di Westwood, "Ha fatto dieci apparizioni alla Ryder Cup e sono sicuro che quest'anno ne farà un'undicesima. È bello vedere che, se mi mantengo in forma e senza infortuni, potrei avere ancora qualche anno a disposizione".

"Sto ancora cercando di vincere. Questo è l'obiettivo principale - la ragione per cui mi alleno e vado avanti. L'anno scorso qui è stata una grande opportunità, e queste opportunità non sono arrivate tanto quanto avrei voluto nella mia carriera, ma sto cercando di arrivare di nuovo in quella posizione. So che posso colpire alcuni buoni colpi di golf sotto pressione. Il piano è quello di allenarmi e darmi la possibilità di fare un tentativo nelle ultime nove di domenica. Avrò un tentativo se mi verrà data un'opportunità".

Il 45enne si è visto negare la vittoria inaugurale dell'European Tour grazie ad alcuni incredibili colpi di Campillo nelle cinque buche extra, tirando da più di 6 metri in tre occasioni.

"Ho vinto un paio di eventi del Challenge Tour un po' di tempo fa, ma l'anno scorso se non fosse stato per il ridicolo putting di Jorge Campillo avrei potuto averne uno sull'European Tour - tanto di cappello a lui, ma ho anche colpito un sacco di buoni colpi", ha detto Drysdale. "So di avere la stoffa per farlo, ho solo bisogno di mettermi in quella posizione più spesso.

"Ho detto apertamente per molti anni, sono stato qui per quasi 20 anni, che se appendo gli scarponi al chiodo senza aver vinto sull'European Tour, sarei amaramente deluso - ma sarebbe comunque una carriera da guardare indietro e di cui essere orgogliosi".

European Tour




Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.