Vivere Lisbona 101: passi fondamentali per vivere La Vida Lisboa

scritto Sarah Polonsky, in Notizia, Lisbona · 12-03-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

Benvenuto nella tua nuova vita a Lisbona. Ora è il momento di familiarizzare con il nostro modo di fare.

Sono nata a Toronto, cresciuta a NYC, imburrata a Londra e gelificata a Lisbona. Spostarmi e adattarmi è un po' il mio forte.

Vivere a New York significava avere sempre Starbucks in mano (fino all'ora dell'aperitivo!), chiamare il taxi nei fine settimana ma prendere il treno 6 per andare in ufficio; significava brunch nel West Village e fuggire dalla città per passare i fine settimana estivi negli Hamptons o a Fire Island. Poi ho vissuto a Londra per molti anni - questo significava andare in un milione di cocktail bar "Members Only", sudare in metropolitana, portare una borsa enorme contenente un ombrello, una sciarpa, un maglione extra, occhiali da sole (per quell'unica ora del giorno in cui esce il sole), e guardare nella direzione opposta prima di attraversare la strada.

Ora che vivo a Lisbona c'è una nuova serie di linee guida. Ti diamo il benvenuto qui, e sei libero di vivere come vuoi naturalmente, solo una parte del perché amo questa città.

Ogni città del mondo ha il suo modo unico di esistere. Da come facciamo i pasti, incontriamo le persone, facciamo festa, lavoriamo, beviamo, ci rilassiamo. Se vuoi passare da turista ad Alfacinha (termine per i nativi di Lisbona in Portogallo), ecco alcuni modi per passare da stalker di TripAdviser a consigliere di viaggio a piedi.

Non cercare di comprare le cose prima delle 10 del mattino
Cerchi un caffè caldo fresco fuori casa al mattino? Buona fortuna, non prima delle 9 del mattino. Lisbona è una vera e propria città fantasma nelle prime ore del mattino, soprattutto nelle zone centrali/turistiche. Ci sono persone del posto che mi daranno un colpo nero qui, perché sì, se sai dove andare ci sono sicuramente modi per ottenere un colpo alle 7:30 del mattino di caffè forte, o "bica", come si dovrebbe imparare a chiamarlo, ma trovo che iniziare la giornata un po' più tardi è molto più Lisboa-like.

Prendi anche la torta e la bica... per colazione
Parliamo di una scarica di zuccheri. Agli abitanti di Lisbona piace fare colazione fuori, mentre vanno al lavoro, nel caffè locale o nella pasticceria, fare due chiacchiere con il cameriere mentre mangiano sul bancone del caffè. Se la bica è troppo forte, chiedi un galão (caffè con latte), con torrada (pane tostato) o un pastel de nata (crostata di crema portoghese). Chiunque abbia detto che i pasticcini non sono un cibo da colazione non ha mai vissuto a Lisbona. Inoltre, è essenziale salutare tutti con un allegro "Bom dia!" fino a mezzogiorno (il buon pomeriggio è "Boa tarde" e si usa fino alle 8 di sera), e tutti ti faranno sentire a casa.

Ilpranzo può essere in qualsiasi momento dalle 13 alle 18, adattatevi di conseguenza, prendetevi il vostro tempo, provate tutte le tascas

I pasti sono una parte estremamente importante della giornata - qui in Portogallo, si può anche definire sacra l'ora dei pasti. Una volta vivevo in città in cui ero fortunato ad infilare in bocca tre bocconi di insalata appassita tra riunioni, scadenze e tutta la mentalità frenetica del "vivere per lavorare". Il pranzo a Lisbona è un momento per essere tranquilo, e un momento per mangiare a sazietà in una tasca (un tipico locale casual portoghese, spesso a conduzione familiare, che serve un repertorio classico di piatti secondo i giorni della settimana). Hai presente quei ristoranti con il menù in portoghese, scritto a mano sulla porta d'ingresso e, quando entri, non capisci una sola parola perché tutti parlano portoghese? Quelli sono i posti dove vuoi mangiare! Ordina il menu fisso per 8 euro e non voltarti indietro. Quasi nessuno di questi posti ha un sito web, è così che sai davvero di aver fatto centro, non scherzo! Per un pranzo ancora tradizionale, ma più conosciuto a Lisbona, prova la Tasquinha do Lagarto a Campolide o l'ultima vera tasca nelle sue vicinanze, Imperial de Campo de Ourique.

Se insistete nel voler pranzare di corsa, prendete una bifana da Bifanas do Afonso (Rua da Madalena 146 vicino alla Cattedrale di Lisbona), l'incarnazione lisboeta del fast food, questa combinazione di carne e pane è un must da provare. Nonostante la pubblicità infinita dei blogger di viaggi e di cibo, non troverete un sito web neanche per questo.

Suggerimento bonus: è il momento di un'altra bica! Questa volta alla fine del vostro pasto. Dopo aver mangiato, completa il pasto in stile Lisboa ordinando una bica com cheirinho, caffè con una spruzzata di brandy o altre bevande alcoliche.

Festeggiare tutta la notte ad Anjos e Arroios
Mentre i turisti tendono a riversarsi nel Bairro Alto e nel Principe Real per godersi una notte fuori, la gente del posto tende ad andare nelle zone più abbordabili di Anjos e Arroios. È qui che si trova il vero underground di Lisbona, mentre Anjos 70 può essere abbastanza conosciuto grazie ai suoi mercati delle pulci mensili (il locale ospita anche jam e numerosi eventi musicali e culturali) è solo uno dei tanti locali notturni della zona.Un tour di Anjos 70, Pharmacia Musical (per un tranquillo momento musicale), Bus e Crew Hassan (questi ultimi due per ballare fino a tarda notte) implica passare davanti a un mucchio di altri locali eccitanti e difficili da trovare. Se vuoi evitare i turisti e sperimentare davvero l'idea di festa di Lisbona, allora un tour notturno di questa zona grintosa ma sicura è un must.

Usa i tuoi piedi
Nonostante le sette colline, Lisbona è una città relativamente piccola e puoi facilmente scoprire diversi quartieri a piedi, come Mouraria, Alfama, Santos, Chiado, Bairro Alto, Príncipe Real o Graça. La parte migliore è perdersi nelle stradine e trovare nuovi posti, o piazzette, che non sono elencati nella guida turistica, sorridere e fare qualche chiacchiera con la gente del posto, normalmente curiosa con i nuovi arrivati. Un'altra opzione è fare una corsa attraverso il fiume. Prima che tu smetta di leggere, lascia che ti informi che fare jogging con il fiume Tago al tuo fianco è uno dei modi più gloriosi di fare esercizio fisico (e di liberarti di quelle calorie extra di tutte le delizie gastronomiche portoghesi che hai mangiato). Da Cais do Sodré a Belém - 7 km - troverai un lungofiume dove potrai camminare, correre o pedalare fino a stancarti, tutto lungo il Tago. Se vuoi fare come la gente del posto vai dalle 18 in poi nei giorni feriali, o la mattina nei fine settimana.

Segui Sarah su Instagram: www.instagram.com/sarahpolonsky




Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.