Vendite porta a porta non richieste

scritto Paula Martins, in Business, Diritti dei consumatori · 12-03-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

DECO riceve ogni anno circa 4.000 reclami sulle vendite porta a porta. Mentre ci avviciniamo alla Giornata dei diritti dei consumatori il 15 marzo, DECO chiarisce le questioni relative a questo problema

Cosa succede a un consumatore quando cade in questa trappola? Siete legati a un servizio o prodotto che non avete ordinato e non vi serve perché non siete riusciti a chiudere la porta! Come evitare questa pratica che è in gran parte ingiusta, meno trasparente e soprattutto rivolta ai consumatori più vulnerabili?

"L'informazione è la chiave" - sostiene la direttrice generale di DECO, Ana Tapadinhas - "Fin dagli anni 90, DECO ha ricevuto lamentele da parte dei consumatori su queste pratiche commerciali sleali. Oggi assistiamo a vendite di contratti di servizi pubblici essenziali, come l'energia e le telecomunicazioni, fatte alla porta del cittadino. È ora di combattere questa piaga".

Nell'ambito della Giornata Mondiale dei Diritti del Consumatore, celebrata il 15 marzo, DECO intende informare tutti i consumatori su ciò che dovrebbero esigere dai venditori, obbligandoli a fornire chiarimenti che capiscano o semplicemente a lasciare la porta di casa.

I contratti indesiderati per il consumatore devono finire. I bilanci delle famiglie sono stati colpiti negativamente. DECO è particolarmente preoccupata per i consumatori che non sono nemmeno in grado di lamentarsi e chiedere supporto. "Ora chiediamo un maggiore controllo su quelle vendite associate a pratiche sleali" - dice Ana Tapadinhas.

Ci sono molte situazioni che possono portare a problemi, ma per esempio, se si riceve a casa propria un prodotto che non si è ordinato o richiesto in alcun modo, non si è obbligati a pagarlo. La legge dice che chiunque riceva beni o servizi senza che siano stati ordinati o richiesti, non è obbligato a restituirli, né a pagarli, e può trattenerli gratuitamente. La rinuncia alla risposta del destinatario non vale come consenso.

Per saperne di più sui tuoi diritti di consumatore, puoi contattare DECO Algarve attraverso l'email deco.algarve@deco.pt.

Contate sul nostro supporto
Tel: 289 863 103
Email: deco.algarve@deco.pt
È anche possibile fissare appuntamenti via Skype
Seguite DECO Algarve sui social media:
https://www.facebook.com/AssociacaoDECO
https://twitter.com/DECOAssociacao
https://www.instagram.com/decoassociacao/
https://www.linkedin.com/company/decoassociacao/



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.