Febbraio molto caldo

scritto TPN/Lusa, in Notizia · 12-03-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

Febbraio è stato il quinto mese più caldo in Portogallo dal 1931, con anche una grande quantità di precipitazioni, che ha portato all'assenza di una situazione di siccità praticamente in tutte le aree del paese, secondo l'Instituto Português do Mar e da Atmosfera (IPMA).

Secondo la sintesi del Bollettino Climatologico disponibile sul sito dell'IPMA, il mese di febbraio è stato il 5° più caldo dal 1931 con una temperatura media dell'aria di 11,66 gradi, +1,68 gradi.
Il febbraio più caldo mai registrato (12,43 gradi) si è verificato nel 2020.

Il valore medio della temperatura minima dell'aria, 7,93 gradi, è stato molto più alto del normale, +2,35 gradi, essendo il 3° valore più alto dal 1931 (più alto nel 1985 e 1990: 7,96 e 7,94 gradi).

Anche il valore medio della temperatura massima dell'aria, 15,40 gradi, è stato più alto del normale.

L'IPMA indica che durante tutto il mese di febbraio, i valori giornalieri della temperatura minima dell'aria sono stati sempre superiori al valore medio mensile, tranne nei giorni 7 e 22.

La temperatura più bassa è stata registrata a Vinhais, distretto di Bragança, con -2,6 gradi il 7 febbraio e il valore più alto il 14 a Mora (Évora), con 24,1 gradi.

Per quanto riguarda il valore medio delle precipitazioni, a febbraio sono stati registrati 158,7 mm (mm), che corrispondono al 159% del valore normale 1971-2000 (100,1 mm).

Durante il mese, le precipitazioni si sono verificate nella maggior parte dei giorni, con il 9 e il 20 febbraio particolarmente degni di nota, con valori giornalieri molto alti, essendo stati superati in alcune zone del Nord e del Centro del territorio.

L'IPMA segnala che il 4 e 5 febbraio si sono verificate precipitazioni molto intense nella regione meridionale.




Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.