Le meraviglie del Portogallo a portata di mano

scritto Douglas Hughes, in Gemme nascoste, Turismo · 26-03-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

Nel febbraio dello scorso anno, prima che la maggior parte di noi avesse mai immaginato i potenziali orrori di una pandemia globale e tutto il caos che ne consegue, mi sono felicemente entusiasmato in questa stessa pubblicazione su uno dei tanti gioielli scenici dell'Alentejo. Vale a dire, la storica città di Monsaraz che sovrasta gli uliveti e i vigneti di questa bella regione.

Oggi, pur essendo ancora costretto dalle limitazioni imposte dall'epidemia di SARS-CoV-2, sono riuscito a rimanere in qualche modo ottimista sulle prospettive di future visite in Portogallo. Ho cercato di confortarmi durante questi giorni bui di reclusione forzata sognando altri epici viaggi su strada intorno al paese nella speranza di scoprire ancora più gemme nascoste. Luoghi che silenziosamente nascondono così tanto della cultura intrigante e della storia fiammeggiante di questa terra affascinante.

Oggi, il mio obiettivo (come prima a Monsaraz) rimane vicino al confine spagnolo. In questi tempi di blocco, spero di arrivarci evocando l'occhio della mia mente per rivisitare immaginariamente l'angolo sud-est del Portogallo. Qui troveremo la città di Vila Real de Santo António (VRSA), affollata ma decisamente senza fretta, una gemma algarviana con un aspetto unico che ricorda più Lisbona che altre città algarviane vicine. È una città di isolati lisboeti con un'impressionante architettura pombalina, di strade regolate e grandi spazi aperti come la Praça Marquis of Pombal nel centro della città.

Lontano dai sentieri battuti, Vila Real è un luogo fantastico da godere di per sé o come base convenientemente situata, perfetta per ulteriori esplorazioni. Nonostante non sia così esteriormente turistica come altre località dell'Algarve, come la vicina Monte Gordo o Faro, Vila Real vanta comunque alcune splendide spiagge come Ponta da Areia. Verso Castro Marim, ci sono zone umide e paludi salmastre ricche di fauna selvatica, complete di grandi stormi di fenicotteri rosa e di un intero gruppo di altre specie aviarie.

Vila Real vanta anche un fiume navigabile, il Rio Guadiana, che forma un confine naturale a scorrimento lento tra il Portogallo e la vicina Spagna. Non sembra proprio un confine, solo una linea che definisce due culture distintamente individuali.

A Vila Real, possiamo camminare fino al lungofiume e salire su un traghetto che attraversa regolarmente il Guadiana fino alla città spagnola di Ayamonte, dove si può gustare un autentico pranzo a base di tapas e un paio di bicchieri altrettanto autentici di Tio Pepe ben ghiacciato. Ma sbrigati! Assicuratevi di arrivare prima che inizi la "siesta" perché questa sarà DAVVERO Espanha nel vero senso della parola. Ciò significa che durante la siesta, l'intera città sembra cadere in una sorta di sonno profondo e incrollabile. Naturalmente, la Spagna è un'ora avanti, quindi ad Ayamonte è ora di pranzo un'ora prima. È anche l'ora della siesta prima che te ne accorga, specialmente se sei ancora in "modalità Portogallo"!

Passare del tempo su entrambi i lati del Guadiana è un'esperienza unica. Questo perché Vila Real non è lontanamente spagnola più di quanto Ayemonte possa essere considerata minimamente portoghese. Ma non appena si scende dal traghetto e si entra in territorio spagnolo, tutto cambia in un istante. Sembra immediatamente diverso a causa della lingua e dell'atmosfera inconfondibile della musica spagnola che esce da alcuni bar e ristoranti.

A Vila Real, c'è una vasta scelta di ristoranti che offrono di tutto, dai deliziosi tosta mistas agli hamburger super saporiti. Ci sono gelaterie, panetterie e molti caffè tradizionali. Si possono anche gustare pasti gourmet portoghesi completi e ogni sorta di altre esperienze culinarie se lo si desidera. Una serie di opzioni sconcertanti ti aspettano in questo vivace angolo del Portogallo.

Quindi. Perché non sprecare una serata conviviale seduti a un tavolo perfettamente apparecchiato sotto un ombrellone bianco nelle strade ben illuminate dell'attraente centro di Vila Real? O forse andare un po' più lontano per trovare un tradizionale ristorante di pesce sul lungofiume? L'opzione del lungomare è completa di splendide viste verso la vicina marina con quei caratteristici suoni metronomici "clink-clinking" fatti da innumerevoli alberi di yacht mentre ondeggiano dolcemente nella mite brezza serale. Vedete le luci scintillanti delle strade della spagnola Ayamonte chiaramente visibili dall'altra parte del Rio Guadiana e l'umore è assolutamente pronto per un'altra notte davvero memorabile.

La mattina seguente possiamo dirigerci a nord, nell'entroterra di Vila Real, per sperimentare alcune città e villaggi portoghesi più rurali. Sarà un'esperienza molto diversa da quella offerta nelle affollate località dell'Algarve. Scoprirete vini unici in eccentriche tascas che servono piatti locali meravigliosamente rustici. Sarai completamente incantato da uno stile di vita ultra-freddo. Mi ritrovo a provare invidia ogni volta che lo visito.

Verso nord, lungo le rive del Guadiana, incontriamo la pittoresca città mercato di Alcoutim. Guardate oltre il fiume e ammirate l'incontaminata città spagnola di Sanlúcar de Guadiana che si trova quasi a portata di mano. Ascolta le campane della chiesa che suonano l'una sul lato portoghese mentre le campane sul lato spagnolo dichiarano in modo irritante che sono già le due!

Un po' più a nord, possiamo passare un pomeriggio di ozio visitando la città storica di Mértola, famosa per la caccia alla selvaggina, tra cui il cinghiale, la lepre e il pollame. Aspettatevi di trovarli nei menu! Mértola è anche rinomata per le migliori costolette d'agnello alla griglia che abbiano mai abbellito un piatto. Vale la pena provare.

Poi, rilassati con una dolce passeggiata pomeridiana per ammirare alcune delle incredibili viste sulla valle del Guadiana. Ed è tutto lì, nei dintorni della città. Semplicemente, sublime.

Mértola è un altro antico insediamento portoghese ricco di storia, dall'epoca romana ai tempi dei Mori e a tutto ciò che c'è stato in mezzo. È una storia tangibile che ha contribuito a plasmare questo luogo, trasformandolo nel bellissimo posto che è oggi.

In poche parole, Vila Real de Santo António ci porta tutto l'Algarve e molto di più. Sia che si sfrecci lungo la A22 verso le località più frequentate o che si faccia un giro più tranquillo lungo le numerose autostrade e strade secondarie della regione, è tutto lì a Vila Real de Santo António. È un altro luogo ideale per forgiare quei preziosi ricordi portoghesi.




Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.