Sospetti immigrati illegali scomparsi in Algarve

scritto TPN, in Algarve, Crimine · 01-04-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

Un gruppo di sospetti immigrati illegali arrivati in barca a Vila Real de Santo António, potrebbe essere composto da ben 16 persone, nonostante solo tre siano stati intercettati dalla polizia fino ad ora, lasciando la polizia a cercare quelli rimanenti.

Al momento di andare in stampa, la PSP aveva arrestato tre persone nell'incidente. Hugo Marado della PSP ha detto che c'erano indicazioni che i detenuti facevano parte di "un gruppo più grande", con i funzionari che sospettano un totale di 16 persone, presumibilmente dal Marocco, anche se le autorità hanno sottolineato che questo "non significa che sono arrivati tutti sulla stessa nave".

Secondo Hugo Marado, sono stati i tre detenuti a riferire che il gruppo era composto da 16 persone, il che ha portato le autorità di polizia ad aumentare la loro allerta, soprattutto nell'Algarve orientale.

"All'interno della nostra pattuglia siamo particolarmente attenti, ma non abbiamo idea dei luoghi in cui si possono trovare", ha riconosciuto, aggiungendo che il caso è stato segnalato al Centro di cooperazione di polizia e doganale di Castro Marim.

Il 29 marzo, le autorità hanno arrestato tre persone a Vila Real de Santo António, nel distretto di Faro, che avevano presumibilmente sbarcato illegalmente su una spiaggia del comune, dopo che la polizia marittima locale ha rilevato un'imbarcazione abbandonata sulla spiaggia di Santo António.

La piccola imbarcazione, individuata la mattina presto, conteneva lattine di carburante e tracce di cibo, che hanno portato la polizia marittima a segnalare la situazione alla GNR, alla PSP e al Servizio stranieri e frontiere (SEF).

Secondo Hugo Marado, a metà mattina, una pattuglia della PSP a Vila Real de Santo António ha individuato tre uomini in città "con un'aria di stanchezza, disorientamento e con i vestiti bagnati", con solo uno di loro che aveva i documenti, ma non l'autorizzazione per entrare in Portogallo. I tre sono stati poi arrestati per ingresso e permanenza illegale nel territorio nazionale.

"Crediamo che siano venuti su un'imbarcazione più grande e che poi siano stati messi su un'imbarcazione più piccola. Non ci sembra che una nave del genere sia in grado di fare l'intero viaggio", hanno detto le autorità.

Se confermato che si tratta di immigrazione illegale dal Nord Africa, questo è stato il settimo sbarco sulla costa dell'Algarve dalla fine del 2019.

Tra dicembre 2019 e dicembre 2020, 97 migranti sono sbarcati in Algarve su sei navi, tutti senza documenti e presumibilmente dalla stessa località, la città di El Jadida, in Marocco, situata sulla costa atlantica del paese, a 700 chilometri dall'Algarve.

Alcuni di questi migranti hanno cercato di chiedere asilo, ma sono stati negati, alcuni sono ancora in fase di elaborazione, e la maggior parte è stata condannata all'espulsione dal paese.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.