Imparare attraverso la condivisione

scritto TPN/Lusa, in Business, Scuola, Condividere · 09-04-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

Un nuovo approccio all'apprendimento sta aiutando la International Sharing School, situata a Lisbona, a creare studenti per tutta la vita in uno spazio appositamente dedicato a un approccio unico all'istruzione.

Miguel Ladeira Santos, amministratore delegato e presidente del consiglio di amministrazione della International Sharing School ha condiviso la storia e la visione della scuola a Taguspark nella valle di Oeiras con The Portugal News.

Anche se la scuola di Lisbona ha aperto recentemente nel 2019, il team dietro la scuola ha molti anni di esperienza nel campo dell'istruzione, con i genitori di Miguel che hanno acquistato per la prima volta la British School di Madeira circa 15 anni fa.

"All'epoca c'erano 40 studenti nella scuola, di cui quattro erano me e i miei fratelli, il che significava che costituivamo il 10% degli alunni", spiega Miguel.

"I miei genitori hanno comprato la scuola e da allora hanno lavorato per sviluppare il curriculum e anche per espandere la scuola, aprendo inizialmente altre quattro scuole in Africa prima di identificare il mercato di Lisbona e la necessità di una nuova scuola internazionale nella capitale".

Nel 2018 il team ha acquistato una scuola privata portoghese e da allora l'ha sviluppata in un sostanziale campus che è stato aperto agli studenti nel 2019.

L'International Sharing School appartiene a una fondazione ONG senza scopo di lucro dove la sostenibilità, l'innovazione, la creazione e l'arte sono la chiave non solo per lo sviluppo degli alunni ma anche degli insegnanti. Attualmente la scuola ospita studenti di 50 nazionalità diverse con classi fino a 20, che lavorano in inglese ma anche insegnano portoghese, tedesco, spagnolo, francese, mandarino, italiano e russo e imparano le lingue non semplicemente come una forma di comunicazione, ma anche come un modo per immergere gli studenti in culture diverse.

Al centro della scuola ci sono tre valori fondamentali che attraversano il programma di studi che è stato progettato per accogliere bambini dai 4 mesi ai 18 anni. Questi valori sono la multi-cultura, la cura e l'ospitalità.
"Con così tante nazionalità diverse nella scuola, la multi-cultura è fondamentale per i nostri studenti e le loro famiglie", spiega Miguel.

"Promuoviamo la cittadinanza globale, la promozione della lingua madre, ma anche l'interazione culturale e la collaborazione attraverso diversi campi e nazionalità come una scuola internazionale".

La cura è il lato olistico della scuola, dove gli alunni imparano a prendersi cura di se stessi e degli altri, guardando anche alla cura della natura, alla sostenibilità, agli animali e anche alla costruzione della fiducia.

Infine, l'ospitalità riguarda la condivisione delle risorse, la responsabilizzazione, le abilità sociali e la costruzione di una comunità e di una famiglia.

L'aspetto della famiglia e della comunità scolastica è di grande importanza alla International Sharing School, ed è dimostrato con la politica della porta aperta del team che è sempre disponibile ad aiutare le famiglie e i bambini. La scuola è anche gestita da una famiglia che comprende Miguel e i suoi due fratelli che gestiscono la scuola e anche sua sorella minore e i suoi nipoti che frequentano come studenti - creando una vera atmosfera familiare.

"La struttura del nostro programma permette ai bambini di frequentare dai quattro mesi in su, fino ai 18 anni. Troviamo che spesso i genitori vogliono che tutti i loro figli possano frequentare la stessa scuola allo stesso tempo e questo lo permette".
Mentre il pensiero dietro il curriculum e i suoi valori fondamentali è basato sulla ricerca, l'esperienza e la conoscenza, quando si cammina nella scuola c'è un vero senso di spazio e libertà per l'apprendimento.

"Abbiamo lavorato per abbattere gli spazi e i muri in modo che non ci siano aule fisse, ad essere onesti la scuola sembra più un ufficio di Google che una classe, permettendo agli studenti di essere in grado di imparare nel modo in cui si sentono più sicuri e di essere il meglio che possono".

L'arredamento della scuola è tutto su misura e flessibile e gli spazi trasudano creatività, mentre c'è anche una forte attenzione alla tecnologia, qualcosa che è stato solo intensificato dopo la pandemia. Gli studenti sono ora in grado di connettersi e imparare online con un'esperienza di apprendimento online completamente coinvolgente che permette di portare la classe direttamente a casa.

La scuola mescola una miscela di metodi di apprendimento che incorporano abilità dure e morbide per aiutare a creare cittadini del mondo.

"Non stiamo cercando di reinventare la ruota qui, quello che stiamo cercando di fare nella scuola è di rendere i ragazzi fiduciosi e incoraggiare la curiosità negli studenti", ha detto Miguel.

Ogni studente della International Sharing School beneficia di una struttura personalizzata che permette agli studenti di sfruttare al meglio i vari approcci di apprendimento nella scuola con l'obiettivo finale di rendere gli studenti il meglio possibile.

In definitiva, la missione dell'International Sharing School è molto semplice: "Sviluppare studenti per tutta la vita curiosi, consapevoli e aperti che aspirano a costruire un domani migliore, attraverso un ambiente solidale, rispettoso e attento che promuove l'apprendimento attraverso la condivisione".



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.