Censimento del 2021 già consegnato a 4 milioni di case

scritto TPN/Lusa, in Notizia · 13-04-2021 15:33:00 · 0 Commmenti

Il Censimento 2021 ha già raggiunto più di quattro milioni di famiglie, il 66% del totale, senza che sia stata registrata alcuna truffa, ha annunciato il presidente dell'Istituto Nazionale di Statistica (INE).

Francisco Lima ha detto che l'INE intende concludere entro il 18 aprile il processo di distribuzione delle lettere con i codici che permetteranno ai portoghesi di partecipare al Censimento 2021 via Internet a partire dal 19 aprile.

"Abbiamo 11 mila enumeratori che distribuiscono lettere a tutta la popolazione e, in verità, stanno già facendo di più. Una delle novità di questi censimenti è che c'è un'associazione tra la lettera ricevuta con il codice e l'alloggio che la riceve", ha spiegato il presidente dell'INE in una sessione di presentazione, dove era presente anche la Polizia di Pubblica Sicurezza (PSP).

I cittadini che non hanno la possibilità di rispondere al Censimento 2021 a distanza o hanno bisogno di supporto possono andare con la lettera dell'INE agli E-counter dei consigli parrocchiali per farlo o, "come ultima risorsa", aspettare i questionari in carta, che saranno consegnati dal 31 maggio direttamente dagli enumeratori, rispettando i protocolli di sicurezza sanitaria pubblica.

Per evitare le truffe, l'ufficiale del PSP Nuno Carocha ha sottolineato i segnali che la popolazione dovrebbe conoscere: gli enumeratori hanno un giubbotto giallo riflettente, sono identificati come dipendenti INE e, "in nessun momento, richiedono alcun valore monetario o l'ingresso nella residenza".

I cittadini che hanno dubbi quando vengono avvicinati dovrebbero prestare attenzione a queste forme di identificazione degli enumeratori e, se necessario, contattare il PSP che "sarà disponibile per sostenere la popolazione".

La fase di risposta inizia il 19 aprile, quando i cittadini devono completare i Censimenti "preferibilmente via Internet" attraverso il 'sito web' - https://censos2021.ine.pt/, ma possono farlo anche via telefono - 21 054 20 21, che oltre ad essere una linea di supporto permette, per la prima volta, di rispondere al Censimento, secondo il presidente di INE.

L'aspettativa dell'INE è che non sarà necessario imporre multe per mancanza di risposte, perché non c'è storia di questa situazione, tuttavia se vengono applicate possono arrivare fino a 25.000 euro.

L'INE prevede che la raccolta dei dati per il censimento del 2021 sarà completata entro la fine di giugno e in agosto saranno rilasciati i primi risultati.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.