Limite del 15% di margine di profitto sui dispositivi di protezione e sui test rapidi

scritto TPN/Lusa, in Notizia, COVID-19, Business · 14-04-2021 15:35:00 · 0 Commmenti

Il governo limiterà al 15% il margine di profitto nella vendita di dispositivi medici e dispositivi di protezione personale, così come nella commercializzazione di test rapidi per Covid-19, secondo un ordine pubblicato il 14 aprile.

Nel decreto, firmato dal ministro dello Stato, dell'economia e della transizione digitale, Pedro Siza Vieira e dal ministro della salute, Marta Temido, che è uscito in un supplemento della Gazzetta Ufficiale (DR), il governo indica che "la percentuale di profitto nella commercializzazione, all'ingrosso e al dettaglio, dei dispositivi medici e dei dispositivi di protezione individuale identificati nell'allegato al decreto legge n. 14-E/2020, del 13 aprile, così come l'alcol etilico e il gel disinfettante della pelle a base di alcol, è limitata a un massimo del 15 per cento.

Parallelamente, la "percentuale di profitto nella commercializzazione, all'ingrosso e al dettaglio, dei test rapidi per la SARS CoV-2 per il profano (autotest), con marchio CE o soggetti ad autorizzazione eccezionale concessa da Infarmed" è "limitata ad un massimo del 15 per cento".

Questa ordinanza ha effetto dal giorno successivo alla sua pubblicazione.

"Considerando che è essenziale continuare a garantire l'accesso generale ai dispositivi medici e ai dispositivi di protezione individuale, così come l'alcool etilico e il gel disinfettante cutaneo a base di alcool, e i test rapidi per la SARS CoV-2 per i profani (autotest), con marchio CE o soggetti ad autorizzazione eccezionale concessa da Infarmed, è importante garantire che questi beni siano disponibili per i consumatori a prezzi equi e non speculativi", spiegano le autorità nel decreto.

Il governo ricorda anche che attraverso "il decreto legge n. 14-F/2020 del 13 aprile, abbiamo proceduto all'aggiunta dell'articolo 32-B al suddetto decreto legge n. 10-A/2020, 13 marzo, dando al membro del governo responsabile dell'economia, insieme al membro del governo responsabile dell'area settoriale, il potere di determinare le misure eccezionali necessarie per contenere e limitare il mercato, compresa la possibilità di limitare i margini massimi di profitto.

La legge ha anche detto, con l'ordinanza 4699/2020 del 18 aprile, "ha proceduto a determinare queste misure eccezionali, per quanto riguarda la percentuale di profitto nella commercializzazione all'ingrosso e al dettaglio di dispositivi medici e dispositivi di protezione individuale, così come l'alcol etilico e il gel disinfettante per la pelle a base di alcol, per garantire che questi beni siano disponibili ai consumatori a prezzi equi e non speculativi, per il periodo in cui lo stato di emergenza era in vigore.

I supervisori hanno ricordato che la situazione epidemiologica vissuta "richiede la continua applicazione di misure straordinarie e urgenti, comprese le misure per garantire la fornitura di beni essenziali per la protezione della salute pubblica.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.