Non perdere le tue biglie (portoghesi)!

scritto Marilyn Sheridan, in Stile di vita, Casa e giardino · 16-04-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

Non le biglie con cui giocavi da bambino, ma la pietra naturale!

In molte case portoghesi, il marmo è presente in una forma o in un'altra, che sia sul pavimento all'interno, o all'esterno nel giardino, i gradini del tuo appartamento, le superfici della cucina, i bagni o i davanzali delle finestre. Probabilmente lo diamo per scontato perché è sempre stato lì, ci camminiamo sopra ogni giorno o lo puliamo in cucina e non gli diamo mai un secondo pensiero.

A differenza del legno, il marmo è impenetrabile. Gli insetti, le cimici e altri insetti striscianti non possono scavare la loro strada in un davanzale di marmo per causarne la disintegrazione, per esempio, né ha bisogno di essere riverniciato ogni pochi anni dopo che l'implacabile sole estivo fa i suoi danni. Il marmo è il materiale perfetto per respingere l'acqua - con il sigillante appropriato, l'acqua si raccoglie e si pulisce, senza lasciare segni duraturi che potrebbero altrimenti macchiare - è ottimo per prevenire i danni dell'acqua, poiché qualsiasi acqua rotolerà via.

Il marmo è una roccia metamorfica che si forma quando il calcare è sottoposto a calore e pressione. È composto principalmente dal minerale calcite, e di solito contiene altri minerali, come micas, quarzo, pirite, ossidi di ferro, minerali di argilla e grafite. Questo significa che è duro e difficile da distruggere. È anche pesante, il che lo rende un materiale da costruzione ideale in grado di resistere alle condizioni più difficili e di apparire ancora come nuovo. Le cave di marmo sono sorprendentemente enormi e molto profonde, e il marmo viene tagliato in 'blocchi' da una parete verticale, i blocchi di solito pesano tra 15.000 e 25.000 libbre, e viene tagliato con cavi diamantati, trapani e torce. Si ha l'aspetto di enormi contenitori impilati uno sopra l'altro, con i macchinari nanizzati in basso.

Ma sapevate che l'estrazione del marmo in Portogallo ha una lunga storia?

C'è un numero sorprendente di miniere, ma la più grande fonte di marmo portoghese è un'area geologica di fama mondiale chiamata Anticlinale di Estremoz, situata nella regione dell'Alentejo. In breve, (e senza volerti annoiare!) le anticline sono formazioni rocciose piegate che hanno una forma convessa verso l'alto. Si formano da strati di roccia che in origine erano orizzontali e relativamente piatti, e i movimenti della terra hanno creato un tipo di piega a forma di arco. Questa anticlinale si presenta in una forma ellittica (45×8 chilometri) che si estende dal villaggio di Cano a nord-est fino al comune di Alandroal a sud-est.

Il marmo portoghese Estremoz è rinomato nel mondo per le sue qualità fisiche ed estetiche ed è considerato uno dei migliori del pianeta. E sentite questa - progetti iconici come l'ingresso al Museo del Louvre, interni di navi come la Queen Mary II e lo yacht del magnate russo Roman Abramovich hanno tutti utilizzato il marmo portoghese.

Il marmo è uno dei materiali più ammirati per l'arte e l'architettura, e i quattro paesi dove è più diffuso sono Italia, Spagna, India e Cina. Ma il più prestigioso marmo bianco famoso viene da Carrara, Italia. Carrara viene estratto in abbondanza, e la lussuosa pietra Calacatta viene estratta in modo simile, più precisamente nelle montagne Apuane in Italia, e ha molte più variazioni di colore rispetto a Carrara. Anche lo Statuario è estratto nella stessa regione, la pietra ha uno sfondo bianco brillante e venature da sottili a spesse e grigie.

Ma per coloro che forse le loro tasche non sono abbastanza profonde per il marmo puro, c'è un sostituto economico - il marmo artificiale o coltivato è una pietra naturale riciclata che è stata schiacciata, pressata, riscaldata e legata con una quantità molto piccola di resina, ed è un sostituto estremamente resistente. I lavandini e gli schienali in marmo coltivato possono essere modellati nel piano di lavoro, e le docce possono avere scaffali integrati.

Il marmo vero ha colori unici, modelli, e una lucentezza a specchio con profondità visiva, e i colori del marmo coltivato possono imitare il marmo ma possono sembrare piatti in confronto, e il gel-coat lucido può forse sembrare plastica. Sia il marmo naturale che quello finto possono essere graffiati, macchiati, bruciati, incrinati o danneggiati chimicamente, ed entrambi hanno un livello simile di cura e requisiti di pulizia, anche se con una differenza specifica - il vero marmo ha bisogno di essere sigillato, ma il marmo coltivato no.

Quindi... per quanto riguarda i marmi con cui si gioca? Beh, le biglie possono essere fatte di qualsiasi materiale duro, per esempio, i nativi americani dicevano di usare pietre che erano state levigate da un fiume in piena. Gli antichi egizi, greci e romani giocavano tutti con biglie fatte di pietra o noci levigate. Ma per secoli, sono state create da artigiani in vetro, argilla, pietra o anche acciaio. Ma raramente sono state fatte di marmo vero e proprio. Chi l'avrebbe mai detto?



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.