IRS 2020 - Tassazione del reddito

scritto Advertiser, in Business · 23-04-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

Nº 5: Reddito da locazione - Affitti a lungo termine (Categoria F)

Il reddito è riportato in diverse categorie: A) stipendi, B) commercianti individuali, E) capitale, F) proprietà, G) Guadagni di capitale e H) Pensioni ed è tassabile in Portogallo indipendentemente dalla sua origine. Per i non residenti, solo il reddito effettivamente generato in Portogallo è soggetto ad accertamento.

Gli affitti di immobili a lungo termine (di solito con un contratto di affitto tra proprietario e inquilino) sono inclusi nella categoria F e sono riportati nell'"Anexo F" nel periodo di archiviazione da aprile a giugno. Questa attività è diversa dagli affitti a breve termine per le vacanze che sono visti come un'attività chiamata "Alloggio locale" e riportati nell'allegato B - Reddito da lavoro autonomo.

I contratti di affitto devono essere registrati utilizzando il "Modelo 2". Inoltre, ogni contratto è soggetto all'imposta di bollo del 10% in base all'affitto mensile. Con un contratto corretto, debitamente registrato con Finanças, gli inquilini dovrebbero avere diritto a un credito d'imposta per l'alloggio. L'imposta è calcolata ad un tasso forfettario del 28% (autonomo) o sul reddito totale a tassi marginali (aggregato).

Se si ricevono pagamenti da garanzie di reddito da locazione, sono anche tassabili in Portogallo e devono essere riportati nella categoria G (Guadagni di capitale).

Spese deducibili

Le spese deducibili sono ora senza limiti per le spese necessarie per condurre l'attività di noleggio. Come regola generale, le spese relative alla manutenzione strutturale sono ammissibili rispetto a quelle relative all'utilizzo dell'abitazione. I seguenti sono esempi di deduzioni ammissibili:

  • Tinteggiatura interna ed esterna;
  • Riparazione/sostituzione di impianti idraulici o elettrici;
  • Energia e manutenzione di ascensori e aree comuni;
  • Spese con portieri e pulizia dei corridoi;
  • Premi assicurativi per gli edifici:
  • Tasse locali come le tariffe sanitarie e fognarie e le tariffe di proprietà ("IMI");
  • Sicurezza collettiva della proprietà e altre spese condominiali.


I padroni di casa non possono dedurre:

  • Lavori di costruzione che apportano modifiche strutturali nella proprietà;
  • Acquisto di mobili e decorazioni per l'abitazione;
  • Installazione di impianti di condizionamento dell'aria;
  • Miglioramenti di capitale, come ampliamenti o installazione di sistemi di irrigazione automatica.


Se adeguatamente documentate, le spese di miglioramento del capitale possono entrare nel calcolo della base imponibile dell'edificio ai fini del Capital Gains quando la proprietà viene eventualmente venduta.

Altre spese non deducibili includono:

  • Arredamento (normalmente trattato nell'atto di acquisto/vendita della proprietà)
  • Spese ipotecarie (dedotte anche alla vendita dell'immobile)
  • Utenze (tranne quando sono incluse nelle spese condominiali)

Le perdite possono essere dedotte negli anni successivi

Se le perdite si verificano nello svolgimento dell'attività di locazione, possono essere ammortizzate in sei anni. Questo vale anche per i miglioramenti di capitale alla proprietà e, di conseguenza, ci sono state perdite piuttosto che profitti. Perché ciò avvenga, l'edificio deve essere affittato per almeno 36 mesi, consecutivamente o meno, nei cinque anni successivi. Il proprietario può fare i lavori in un anno in cui l'immobile non è affittato e presentare la spesa fino a due anni dopo. Tuttavia, come sempre, tutte le spese devono essere documentate con fatture adeguate.

Ricevute elettroniche di affitto

I contribuenti che dichiarano nella categoria F sono tenuti a rilasciare la ricevuta elettronica di affitto per tutti i redditi da locazione ricevuti dai loro inquilini. Questa ricevuta viene emessa attraverso il sito web di Finanças in un'applicazione online creata per questo scopo. I locatori che hanno più di 65 anni possono utilizzare le fatture tradizionali, dichiarando annualmente secondo il "Modelo 44".

IVA
L'attività di affitto (categoria F) è esente da IVA.

Avanti: Affitti a breve termine (Alloggio locale)
Dennis Swing Greene è uno specialista fiscale internazionale e presidente di euroFINESCO s.a. www. eurofinesco.com



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.