Casi in aumento nel nord ma in calo in Algarve

scritto TPN/Lusa, in Notizia, COVID-19, Algarve · 27-04-2021 14:25:00 · 0 Commmenti

La regione settentrionale del Portogallo mantiene una tendenza all'aumento dell'infezione da SARS-Cov-2, ma inferiore ai 120 casi /100.000 abitanti, mentre in Algarve il tasso di incidenza è diminuito, ma ha ancora valori superiori alla media nazionale, secondo i dati diffusi oggi.

Secondo i dati rivelati alla riunione Infarmed (Lisbona) sulla situazione epidemiologica nel paese da André Peralta Santos della Direzione Generale della Salute (DGS), nelle ultime due settimane c'è stata una tendenza stabile di incidenza cumulativa a 14 giorni, che lo specialista ha considerato "un buon segno".

L'esperto ha sottolineato che c'è un'eterogeneità nell'incidenza a 14 giorni nel territorio nazionale, ma ancora con alcuni comuni con un'incidenza di più di 120 casi / 100 mila abitanti, e che c'è una tendenza alla diminuzione nei grandi centri urbani, "che stabilizza l'incidenza nazionale", ha detto.

André Peralta Santos ha anche detto che nell'ultima settimana, a causa della densità della popolazione e del numero di abitanti c'è stata una crescita nei comuni del nord come Paredes, Paços de Ferreira e Penafiel, che, secondo l'esperto, "causa qualche preoccupazione". Ha anche indicato come "buona notizia" l'inversione di tendenza dell'incidenza dell'infezione a Odemira (Alentejo). Anche se rimane alta, ha sottolineato, "ha già iniziato un'inversione ed è in una tendenza al ribasso".



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.