Si indaga sulla rotta degli immigrati clandestini dell'Algarve

scritto TPN/Lusa, in Notizia, Algarve, Mondo · 29-04-2021 08:18:00 · 0 Commmenti

L'esistenza o meno di una rotta di immigrazione illegale verso l'Algarve è "sotto inchiesta", secondo il ministro di Stato e della Presidenza, Mariana Vieira da Silva.

"La questione specifica è se possiamo dire che c'è una nuova rotta di immigrazione illegale o no, questo era quello che era in gioco, e quello che posso dire su di esso è che l'esistenza di tale rotta è sotto inchiesta e quello che dobbiamo fare è cercare di avere le possibili risposte ", ha detto Mariana Vieira da Silva ai deputati in un dibattito parlamentare sulla politica settoriale, durante il quale ha anche detto che, nel contesto europeo, l'arrivo di sette barche sulla costa dell'Algarve dal dicembre 2019" non è un problema di grande significato ".

Il ministro di Stato e la presidenza hanno risposto al deputato centrista Telmo Correia, che ha insistito su una questione che era già stata sollevata dal PSD sulla possibile esistenza di questa rotta, ricordando le dichiarazioni del ministro dell'amministrazione interna, Eduardo Cabrita, che ha classificato lo scenario "ridicolo" di una rotta illegale verso l'Algarve.

Nel 2020, 97 migranti provenienti dal Marocco sono stati intercettati in Algarve.

"È stato dimostrato che questa rotta esiste o può esistere, è stato dimostrato che è rilevante", ha detto Telmo Correia, che ha anche interrogato Mariana Vieira da Silva sugli accordi di cooperazione con altri paesi per fornire un quadro giuridico ai flussi migratori, sottolineando che "la risposta all'immigrazione illegale è l'immigrazione legale".

Anche il PCP, tramite la deputata Alma Rivera, ha interrogato il ministro sull'integrazione dei migranti e sulla politica di accoglienza, difendendo che "ci sono imperativi che lo Stato portoghese non può evitare" e che questi cittadini non possono essere accolti per essere poi tenuti in una situazione illegale.

Il ministro ha risposto con le misure di legalizzazione temporanea per gli immigrati con un processo di regolarizzazione in corso adottate all'inizio della pandemia per garantire la sicurezza sociale e l'accesso alle risposte sanitarie, aggiungendo che "c'è una risposta strutturale che va oltre la pandemia".


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.