L'annuncio è stato fatto dal governo britannico il 7 maggio ed è stato salutato come una "buona notizia" dal ministro di Stato e degli Affari Esteri, Augusto Santos Silva, che ha aggiunto che la fine delle restrizioni imposte dall'Inghilterra sui viaggi in Portogallo costituisce "il riconoscimento dello sforzo fatto dai portoghesi".

È "senza dubbio" una buona notizia, ha detto, perché significa "il riconoscimento dello sforzo fatto dai portoghesi" che ha "portato ad avere una situazione pandemica controllata oggi", come ha reagito alla notizia che dal 17 maggio, il Portogallo apparirà sulla "lista verde" dei paesi considerati sicuri per viaggiare ed esenti da quarantena all'arrivo in Inghilterra. La lista verde dovrebbe essere aggiornata ogni tre settimane dal governo britannico in base ai tassi di infezione e ai programmi di vaccinazione I paesi specifici.

Santos Silva ha anche parlato dei certificati di vaccinazione digitale, che si aspetta "essere operativo all'inizio dell'estate", e alla revisione della raccomandazione sui viaggi al di fuori dell'Unione europea (UE), che comprende il Regno Unito, che sarà fatto "al fine di consentire viaggi di tutti i tipi - essenziale o non essenziale - a paesi la cui situazione pandemica è anche migliore".

"Questo è il caso del Regno Unito, che è attualmente in una situazione pandemica molto controllata, con un programma di vaccinazione molto avanzato e con livelli molto bassi di nuovi casi, infatti, vicino al portoghese", ha detto.

Questa rivalutazione sarà fatta in un prossimo Consiglio dei ministri dell'UE, che si terrà a maggio, in cui saranno prese "decisioni di apertura sensate, caute, prudenti, ma progressive", ha aggiunto.

Per quanto riguarda i corridoi aerei, Santos Silva ha sottolineato che, "al momento, le maggiori restrizioni sono per tutti i paesi all'interno o all'esterno dell'UE che hanno un alto numero di nuovi casi, 500 per 100.000", che è stata la soglia utilizzata "nel coordinamento europeo".
Nel frattempo, Turismo de Portugal ha anche accolto con favore la decisione del Regno Unito di includere il paese nella "lista verde".

"In questa fase iniziale della ripresa dell'attività turistica a livello internazionale, è una buona notizia per il turismo nazionale, in quanto dimostra la fiducia nella destinazione Portogallo", ha detto Turismo de Portugal in un comunicato.

L'organizzazione ha sottolineato che il Portogallo è uno dei paesi in Europa con la più bassa incidenza di covid-19, "avendo registrato un'evoluzione favorevole in tutti gli indicatori di controllo della pandemia".

Per il presidente di Turismo de Portugal, Luís Araújo, "questo è un passo importante nella ripresa" del turismo e dell'economia nazionale.

"Ripristinare la mobilità tra i paesi è essenziale per noi per essere in grado di guardare al futuro in modo positivo, sapendo che siamo più forti e concentrati sul nostro scopo di ricevere turisti in modo sicuro", ha aggiunto il funzionario.

La segretaria di Stato per il turismo, Rita Marques, ha aggiunto che "questo giorno segna l'inizio della riattivazione del turismo, nel contesto internazionale".

"Il Portogallo e il Regno Unito sono sempre stati paesi partner, anche nel turismo, quindi è con particolare soddisfazione che vediamo l'inclusione del Portogallo come primo paese dell'UE nella lista verde del Regno Unito. Saremo pronti a ricevere i turisti britannici", ha detto il ministro.
Il Regno Unito è uno dei principali mercati turistici per il Portogallo, con una quota del 19 per cento nei pernottamenti dei non residenti e generando più di 3,3 miliardi di entrate negli anni precedenti la pandemia.

Al momento di andare in stampa, il viaggio in Portogallo era ancora soggetto a restrizioni di ingresso e consentito solo se sei un residente di ritorno, tutti gli altri viaggi di ingresso era ancora limitato a scopi essenziali solo con altre restrizioni in atto.

Il governo portoghese dovrebbe annunciare a breve dei cambiamenti alle restrizioni di viaggio, dato che l'attuale stato di calamità è in vigore fino al 16 maggio.

I dettagli completi delle regole sulle restrizioni di viaggio per il Portogallo possono essere trovati su https://www.visitportugal.com/en/content/covid-19-measures-implemented-portugal e sono aggiornati in base alle ultime notizie.