"A partire dal 12 maggio, sono stati identificati nove casi della variante B.1.617 (associata all'India), sette casi del ceppo B.1.617.1 e due casi del ceppo B.1.617.2. Non sembra esserci alcuna trasmissione comunitaria di questa variante", indica la direzione generale della salute (DGS) e l'Istituto nazionale della salute Doutor Ricardo Jorge (INSA) relazione.

Oltre alla variante del Regno Unito, responsabile del 91,2% dei casi di infezione in Portogallo, le autorità sanitarie hanno confermato la trasmissione comunitaria di varianti associate al Sud Africa (88 casi identificati di covid-19) e Manaus, in Brasile, (114 casi).