I veicoli elettrici? - Non esiste un pranzo gratis

scritto Douglas Hughes, in Notizia, Parere · 21-05-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

È spaventoso pensarci, ma ho passato il mio esame di guida nel lontano 1982. Il mondo dei motori si è certamente evoluto un po' da quei giorni.

Da quando ho superato il mio esame, ho sviluppato un forte interesse per tutto ciò che riguarda l'automobile. Ho affinato un apprezzamento genuino per alcune delle auto più belle del mondo. Ho anche avuto la fortuna di possederne alcune.

In questi giorni, tengo alcune auto classiche. Mi è piaciuto partecipare a numerosi eventi automobilistici classici in Portogallo, nel Regno Unito e in Irlanda. Riesco ancora a godermi l'automobilismo moderno anche in questi tempi di intasamento esasperante.

Per me, i veicoli classici rappresentano la nostalgia. Raramente offrono una reale affidabilità o facilità di manutenzione. Questo perché con il passare degli anni, i pezzi di ricambio diventano sempre più difficili da reperire. Quando questo accade comincio a perdere la pazienza e l'interesse diminuisce. Finisco per sbarazzarmi delle cose e lasciare che qualche altro "appassionato" adotti tutti i mal di testa. Le auto moderne non sembrano interessarmi più di tanto, anche se tengo una 'moderna' per l'affidabilità e per soddisfare le esigenze quotidiane più pratiche.

Non sono davvero sicuro di cosa stiano cercando gli acquirenti di auto al giorno d'oggi. Qualcuno di noi sta effettivamente comprando soluzioni di trasporto personale o stiamo comprando una specie di 'giocattolo' mobile per i-Pad su ruote? Trovo che i controlli sulle auto moderne siano complicati e distraggano. I cruscotti sembrano trasformarsi in banche di schermi LED 4K con menu a discesa computerizzati invece di pulsanti tangibili che fanno effettivamente qualcosa di utile. In questi giorni, ogni volta che tocco qualcosa su un cruscotto, una luce di avvertimento lampeggia insieme a una fastidiosa suoneria da "signora Avon" e perdo tutte le informazioni di cui ho effettivamente bisogno - insieme alla voglia di vivere. Per favore! Mostrami solo la velocità, la temperatura, i giri e quanto carburante mi è rimasto. Non ho davvero bisogno di leggere messaggi di testo arrabbiati da mia moglie che mi informano che sono irrimediabilmente in ritardo per la cena. Di certo non ho bisogno che la mia auto mi dica cosa c'è di nuovo su NETFLIX.

Ma queste piccole irritazioni non sono niente in confronto a ciò che sta arrivando man mano che l'industria automobilistica è alle prese con l'urgente necessità di abbandonare i motori che bruciano direttamente i combustibili fossili. Tuttavia, mi sembra che la marcia inesorabile verso una "rivoluzione dell'auto elettrica" sia stata un po' affrettata. Tutte le uova sono apparse improvvisamente in un paniere sovradimensionato con tutte le altre soluzioni alternative apparentemente abbandonate. Il mondo e il suo cane sta adottando il concetto di EV e questo sembra essere solo quello.

Ma. Non esiste un pranzo gratis anche quando si tratta di EV. Non sono del tutto sani e puliti come siamo stati portati a credere. Questo perché se davvero ci troviamo costretti ad abbandonare i nostri motori a combustione interna, non solo saremo presto seduti sul più enorme mucchio di rottami del mondo, ma avremo anche bisogno di sostituire tutti quei veicoli a benzina e diesel rottamati con qualcos'altro. Sappiamo tutti che la produzione di qualsiasi cosa fatta in fabbrica e in quantità enormi come i veicoli a motore consuma un sacco di energia, genera un sacco di inquinamento e consuma una grande quantità di risorse. Risorse finite - come il litio.

Quindi, in che modo tutto questo rende le cose migliori? Meglio per chi esattamente? Questa è una domanda che dovrebbe essere posta quando si esaminano tutti gli aspetti delle energie rinnovabili. Nessuna di esse è lontanamente perfetta e nessuna è priva di un'impronta di carbonio tutta sua. Una grande impronta di carbonio! Specialmente quando ci viene detto di tagliare le nostre emissioni ORA e di tagliare alla grande.

I rapporti suggeriscono che la riserva globale di litio è difficile da determinare, ma sono state suggerite diverse cifre. Queste stime oscillano tra i 14 e i 40 milioni di tonnellate. Per aiutare a mettere questo in una sorta di contesto, ci sono circa 63 kg di litio in una batteria Tesla Model S da 70 kWh. È un bel po' se si pensa a quanto poco ne esiste in questo nostro povero mondo assediato.

Naturalmente il litio, proprio come il carbone o il ferro, deve essere estratto. Ciò significa che le comunità che vivono vicino a queste miniere, come quelle del nord del Portogallo, potrebbero essere potenzialmente influenzate negativamente dalla nostra rinvigorita ricerca di questo metallo raro e prezioso. Il Portogallo ha una riserva stimata di litio di circa 60.000 tonnellate, che è la più grande riserva in Europa.

Mi dispiace far scoppiare qualche bolla, ma il fatto è che l'estrazione del litio non è esattamente un processo semplice, facile, economico o particolarmente pulito. Anzi, tutt'altro. Per estrarre il litio, i minatori devono pompare un'enorme quantità di soluzione salina nel terreno - avendo prima scavato un buco piuttosto enorme in cui pomparla. Poi lasciano evaporare per mesi quello che fuoriesce da quei buchi, creando una deliziosa zuppa di potassio, manganese e ogni sorta di altri elementi sgradevoli. Poi può essere inviato a un enorme sistema di filtraggio per produrre alla fine l'agognato carbonato di litio.

Per fortuna, non dovremo far saltare in aria la campagna per estrarre il litio. Tuttavia il processo ha altri grossi lati negativi. Ha bisogno di un'enorme quantità di un altro bene prezioso per poterlo estrarre. L'acqua. Mezzo milione di galloni per ogni tonnellata di litio estratto.

Dio li ama - ma Gretta & Co non tendono a concentrarsi molto su questi inconvenienti quando promuovono le ideologie del ''greening up''. Può assomigliare molto all'"imbruttimento" quando lo si guarda in modo più forense. Il fatto è che quasi tutto quello che facciamo nelle nostre società occidentali ha un impatto ambientale.

In modo inquietante, la storia mostra che l'estrazione del litio su larga scala (e dovrà essere davvero su larga scala) potrebbe essere il catalizzatore della siccità e persino della mancanza di cibo per alcune delle comunità che vivono vicino alle miniere. La contaminazione delle riserve d'acqua potrebbe presentare seri problemi perché è davvero molto lontano dall'essere un processo "pulito". Naturalmente, le grandi corporazioni minerarie non vogliono che nessuno di noi pensi troppo profondamente a nessuno di questi inconvenienti più preoccupanti. Sembra che l'obiettivo sia quello di cercare di pacificare tutti gli oppositori con enormi risarcimenti.

Nel caso della storia del litio in Portogallo, una compagnia mineraria con sede nel Regno Unito sta aprendo la strada all'estrazione del litio. Le loro proposte sono state enormemente controverse perché le terre interessate sono state coltivate dalle comunità locali per innumerevoli generazioni. Ora, questa terra si trova proprio nell'epicentro delle operazioni europee di litio - a Barroso.

Ma ci dicono di non preoccuparci troppo degli ambienti locali. È tutto perfettamente a posto. Secondo i vertici della società mineraria, l'azienda "fornirà al Portogallo tutta una serie di opportunità per gli sviluppi a valle della catena del valore del litio". Ora, senza sembrare in alcun modo borioso, ritengo che la maggior parte di noi abbia una comprensione ragionevolmente rispettabile della lingua inglese, ma mi viene un colpo se so cosa significa tutto questo. E voi?



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.