Più vicini che mai

scritto Liam Shuker, in Curiosità · 02-07-2021 01:00:00 · 0 Commmenti

Voglia di una lezione di storia? Ecco un approfondimento sull'alleanza anglo-portoghese, un trattato tra Inghilterra e Portogallo.

L'alleanza anglo-portoghese. Un'alleanza - la più antica alleanza mai esistita - è condivisa tra due paesi europei - Inghilterra e Portogallo.

Risale al trattato di Windsor del 9 maggio 1386, Edoardo terzo d'Inghilterra e Ferdinando primo del Portogallo firmarono il patto più duraturo e più resistente della storia. Il trattato è stato firmato dal Regno d'Inghilterra e dal Regno del Portogallo, ma è succeduto al moderno Regno Unito e alla Repubblica portoghese.

Per metterla in prospettiva, l'alleanza anglo-portoghese è durata 635 anni e 26 giorni; o 33.136 settimane e 3 giorni; o addirittura 231.955 giorni. E in quei giorni, il mondo ha visto innumerevoli conflitti e guerre.

Ma cosa rende l'Inghilterra e il Portogallo così pacificamente legati, nonostante abbiano culture completamente diverse?

Il professor Edgar Prestage trasmette nel suo articolo "l'alleanza anglo-portoghese" che i due paesi condividevano norme simili molti anni prima che il trattato fosse firmato, con "relazioni commerciali perenni e relazioni politiche intermittenti esistenti" - note per risalire all'anno 1147.

Inoltre, negli anni 1325 e 1326, Alfonso quinto del Portogallo inviò due ambasciatori "per organizzare il matrimonio tra una delle sue figlie e il futuro re d'Inghilterra".

Quindi, dal 1147, l'Inghilterra e il Portogallo sono stati collegati attraverso le relazioni, il commercio e i matrimoni reali.

Infatti, insieme alle relazioni politiche e reali tra i due paesi, sia l'Inghilterra che il Portogallo si sono sostenuti a vicenda durante le guerre, che secondo il Dr. David Bailey dell'Università di Manchester - docente di studi culturali portoghesi - "il Portogallo potrebbe non essere il Portogallo di oggi senza Giovanni di Gaunt".

Il Duca di Lancaster, John of Gaunt era un principe inglese che aveva sposato la figlia del defunto re di Castiglia - una zona della Spagna. I portoghesi inizialmente offrirono il trattamento speciale per il Duca di Lancaster che doveva passare attraverso il Portogallo in modo da poter visitare sua figlia in Castiglia.

Tuttavia, questa potrebbe essere stata una mossa per proteggere il Portogallo dai paesi europei più forti, dato che ogni paese cercava alleati - la Castiglia si rivolgeva ai francesi e il Portogallo agli inglesi.

L'Inghilterra e il Portogallo si sostennero a vicenda nei conflitti, compresa la guerra dei sette anni - un periodo in cui nel 1762 la Spagna invase il Portogallo, la Gran Bretagna si alleò con il Portogallo - e la guerra civile portoghese - a cui il Regno Unito diede un importante sostegno liberale nell'anno 1828.

Tuttavia, il professore sostiene che in termini di potere, gli inglesi hanno avuto un vantaggio del trattato, con i portoghesi che "hanno avuto l'affare sleale dell'alleanza".

Questo riguarda un ultimatum dato al Portogallo dagli inglesi nel 1890, che era di ritirarsi dall'odierno Botswana e astenersi dal colonizzare l'Africa. Di conseguenza, si dice che l'ultimatum sia una causa importante della rivoluzione repubblicana portoghese, che pose fine alla monarchia in Portogallo 20 anni dopo.

Raggiungendo il XX secolo, i paesi si sono ulteriormente sostenuti a vicenda durante le guerre, comprese la prima e la seconda guerra mondiale. Tuttavia, il fatto che entrambi i paesi non si siano chiesti assistenza a vicenda ha fatto sì che l'alleanza rimanesse intatta.

Il ruolo principale della Gran Bretagna in entrambe le guerre mondiali non è un'illusione, tuttavia, il Portogallo è spesso notato come "l'alleato nascosto", poiché le sue principali motivazioni diplomatiche hanno beneficiato non solo entrambe le parti di ciascuna guerra - in particolare la seconda guerra mondiale -, ma soprattutto la parte vincente in entrambe le guerre.

Nella prima guerra mondiale, il Portogallo aiutò gli inglesi a confiscare le navi tedesche in Portogallo. Questo fu accolto negativamente dalla Germania, con il risultato che il Portogallo fu alleato della Gran Bretagna nella guerra.

Tuttavia, durante la seconda guerra mondiale il Portogallo rimase un equilibrio per l'Europa, il Dr. David Bailey comunica inoltre che il dittatore portoghese António de Oliveira Salazar "in parte cementò la sua popolarità grazie al suo successo diplomatico nel mantenere la neutralità del Portogallo durante la seconda guerra mondiale".

"Salazar cercò di placare entrambe le parti, gli alleati dando loro e l'asse vendendo loro il tungsteno [un raro elemento chimico di cui il Portogallo aveva la maggior parte]".

I portoghesi mantennero anche uno sforzo per placare Franco di Spagna, perché "se il dittatore spagnolo fosse stato portato nell'asse, la guerra avrebbe potuto finire diversamente".

Inoltre, dopo la seconda guerra mondiale, il Portogallo e il Regno Unito sono entrati entrambi in istituzioni che hanno sovrastato le alleanze come l'Organizzazione del Trattato Nord Atlantico (NATO) e l'Unione Europea. Queste istituzioni combinano diversi paesi attraverso un'alleanza o un'istituzione politica che può attuare azioni.

La decisione del Regno Unito di lasciare l'Unione europea può avere un impatto sulle relazioni con il Portogallo attraverso l'Unione europea. Oltre a Covid-19, costringendo le restrizioni - che cambiano costantemente - e l'effetto che hanno i portoghesi e i britannici di poter viaggiare liberamente, la questione di ciò che è successivo per le due nazioni è consapevole.

Tuttavia, soprattutto in un momento in cui l'inizio della Brexit sta creando tensioni tra la Gran Bretagna e l'UE, e il mondo è costretto a una pandemia globale, il Regno Unito e il Portogallo sembrano essere più vicini che mai.



Articoli Correlati


Comments:

Sei il primo a commentare questo articolo
Temi interattivi, invia i tuoi commenti/opinioni su questo articolo.

Si prega di notare che The Portugal News puo' utilizzare il commento selezionato nell'edizione stampata del giornale.